Una giornata dedicata alla natura e alla biodiversità al Parco forestale nazionale

Una giornata dedicata alla natura e alla biodiversità al Parco forestale nazionale
Una giornata dedicata alla natura e alla biodiversità al Parco forestale nazionale
-

Sabato 18 maggio il Parco Forestale Nazionale organizza “Celebriamo la natura”, una giornata dedicata alla natura e alla biodiversità.

Il 18 maggio il Parco Forestale Nazionale organizza una giornata dedicata alla natura nell’ambito dell’Atlante Comunale della Biodiversità (ABC).

“Celebriamo la natura” si svolge a Colmier-le-Haut. Grandi e piccini potranno scoprire la biodiversità attraverso diverse attività.

Per accompagnare questa giornata sono allestiti stand, food truck e rinfreschi.

Attività sulla flora

Attraverso una passeggiata lungo un corso d’acqua, dalle 10:00 alle 12:00, i visitatori potranno osservare gli effetti della siccità e delle attività umane sui fiumi che punteggiano i paesaggi.

Inoltre, i più curiosi potranno scoprire a cosa servono le siepi che delimitano i campi agricoli, in un laboratorio dalle 14 alle 16. Dalle 16 alle 17 attività di osservazione delle piante del piccolo villaggio per imparare a riconoscerle durante una divertente passeggiata. Infine, viene proposta un’uscita nella foresta dalle 15:45 alle 17:30 per conoscere meglio il microhabitat degli alberi e per indagare sugli abitanti che si nascondono sotto la loro corteccia… Sorpresa!

Ma anche della fauna selvatica

Venite a scoprire anche i misteri del gufo, animale notturno spesso sconosciuto al pubblico, dalle 14:00 alle 14:30, attraverso una conferenza organizzata dalla Lega Protezione Uccelli. Gli amanti dei piccoli animali saranno lieti di conoscere meglio le particolarità di ciascun impollinatore, dalle 15:00 alle 15:30 durante una conferenza organizzata dal Conservatorio degli Spazi Naturali.

Dalle 17:30 alle 18:30, infine, si terrà un altro convegno sui rettili per conoscere meglio questi animali particolarissimi.

Attività pratiche gratuite, registrazione consigliata 06 80 57 94 87, [email protected]

-

PREV Agenti di polizia feriti da proiettili a Parigi: donna aggredita, pozza di sangue, operazione… cosa sappiamo dell’attacco
NEXT Loudéac: morte della centenaria Yvonne Dagorne