Lionel Messi: troppo forte per il campionato a 36 anni

Lionel Messi: troppo forte per il campionato a 36 anni
Lionel Messi: troppo forte per il campionato a 36 anni
-

Un anno fa l’Inter Miami faticava a vincere e cercava un’identità, poi arrivò Lionel Messi.

Nel giugno 2023, il club ha annunciato di aver ingaggiato il leggendario giocatore argentino Lionel Messi per la somma di 20,4 milioni di dollari (28 milioni di dollari canadesi) all’anno, ovviamente un record.

L’arrivo di Messi non ha permesso alla squadra di qualificarsi per i playoff, è partito troppo lontano, ma il suo impatto è stato immediato.

Quando diciamo immediato, intendiamo che ha segnato due gol nella sua prima partita e che ha permesso alla squadra di vincere un primo trofeo vincendo la Coppa delle Leghe, una nuova competizione tra le squadre della MLS e la Liga MX del Messico.

Dominante

Al suo debutto con il Miami, Messi ha segnato otto gol in dodici partite in tutte le competizioni. Ha aggiunto sei assist. Prima del suo arrivo, la squadra era 5-14-3 e stava attraversando undici partite senza vittorie. Nelle sei partite della stagione regolare che ha giocato, la squadra è andata 3-2-1.

Messi, tuttavia, ha fatto il suo passo in questa stagione, guidando la MLS in gol (10) e assist (12) in sole otto partite, di cui sette da titolare. La scorsa settimana si è anche concesso una serata record di gol e cinque assist contro i New York Red Bulls.

La sua presenza ha avuto un impatto anche sul reclutamento. I centrocampisti spagnoli Sergio Busquets e Jordi Alba sono arrivati ​​poco dopo la scorsa stagione. I Miami non hanno dovuto cercare a lungo il loro numero di telefono per contattarli dato che erano compagni di squadra di Messi al FC Barcelona.

E questa non è l’ultima volta che Miami va in Catalogna da quando l’uruguaiano Luis Suarez, anche lui ex giocatore del Barça, è arrivato per sostenere il suo amico in attacco. E possiamo dire che funziona piuttosto bene visto che ha realizzato dieci gol e cinque assist in undici partite.

Impatto finanziario

La sua presenza ha avuto anche un impatto finanziario sul club di David Beckham. Secondo quanto dichiarato a Sportico lo scorso autunno dal direttore commerciale del club, Xavier Aseni, il club ha firmato intenzionalmente accordi che sarebbero dovuti scadere alla fine del 2023 per poter firmare nuovi contratti che si estenderebbero ai due anni attesi da Messi. da trascorrere a Miami.

La strategia ha dato i suoi frutti. Pertanto, la società di scambio di criptovaluta ha fatto la storia della MLS per la sponsorizzazione della maglia.

Il precedente accordo con XBTO aveva un valore compreso tra 4 e 5 milioni di dollari all’anno (da 5,5 a 6,9 milioni di dollari canadesi). La sua presenza ha portato anche al cambio di nome dello stadio da DRV PNK a Chase, una banca.

E due settimane dopo il suo debutto, il fondo di investimento quotato in borsa Ares Management Corp. ha iniettato 75 milioni di dollari (103 milioni di dollari canadesi) nella squadra.

Aumento della valutazione

Anche la valutazione annuale di Forbes è stata rivista al rialzo.

Nel 2023, la squadra aveva un valore di 600 milioni di dollari (823,6 milioni di dollari canadesi), che la collocava a 11e Classifica MLS. Nel 2024, il valore è salito a 1,03 miliardi di dollari (1,41 miliardi di dollari canadesi), un aumento del 72% che lo ha portato al secondo posto dietro LAFC che è valutato a 1,2 miliardi di dollari (1,65 miliardi di dollari canadesi).

Anche i ricavi della squadra sono stati drammaticamente colpiti. Nel 2023, quando non ha giocato nemmeno mezza stagione, sono raddoppiati a 118 milioni di dollari canadesi (162 milioni di dollari canadesi) e nel 2024 la previsione raggiunge i 200 milioni di dollari (274,6 milioni di dollari canadesi), il triplo di prima il suo arrivo. E sarà un nuovo record della MLS.

Anche gli incassi al botteghino sono aumentati notevolmente poiché lo stadio è sempre pieno. Tutti gli abbonamenti per il 2024 sono stati esauriti due settimane dopo la fine della stagione 2023.

-

PREV Dopo aver combattuto contro un cancro molto aggressivo, il piccolo Miro giocherà a hockey su palla a Place Jean-Béliveau
NEXT Calcio: “Evidentemente deluso, ma soprattutto orgoglioso”, le reazioni dopo la sconfitta di Rodez agli spareggi a Saint-Étienne