“Semplicemente incredibile”, Xhaka stupito dallo scenario pazzesco della metà campo Bayer-Roma

“Semplicemente incredibile”, Xhaka stupito dallo scenario pazzesco della metà campo Bayer-Roma
“Semplicemente incredibile”, Xhaka stupito dallo scenario pazzesco della metà campo Bayer-Roma
-

Qualificato per la finale di Europa League, il Bayer Leverkusen è riuscito anche a mantenere il record di imbattibilità vincendo 2-2 contro l’AS Roma. Ai microfoni di RTL, il centrocampista Granit Xhaka si è detto sorpreso sia di essere stato guidato dai romani, ma anche della capacità della sua squadra di evitare la sconfitta.

Sotto al 66′ per due rigori segnati da Leandro Paredes contro l’andamento del gioco, il Bayer Leverkusen è riuscito, come spesso capita in questa stagione, a invertire la tendenza negli ultimi dieci minuti e nei minuti di recupero. Ciò ha consentito loro di strappare un pareggio e di mantenere questa serie di 49 partite senza sconfitte in questa stagione in tutte le competizioni.

“Noi stessi non sappiamo come siamo riusciti a finire sotto 2-0”, ha detto stupito Granit Xhaka. “Prima di subire il primo gol, abbiamo avuto occasioni molto chiare, nel secondo tempo abbiamo avuto occasioni chiare. Ma è sempre così nel calcio, quando non li metti davanti, li porti dietro”, ha sottolineato il nazionale svizzero , al microfono dell’emittente RTL.

“Riuscire a rimontare contro una squadra del genere e non perdere è incredibile. Ancora una volta, oltre a segnare un gol, è semplicemente incredibile”, ha detto Xhaka.

“Una finale, andiamo lì per vincere”

Dopo le ultime due giornate di campionato, di cui è sicuro da diverse settimane, il Bayer Leverkusen giocherà la finale di Europa League il 22 maggio a Dublino contro l’Atalanta Bergamo e contro tre giorni dopo la finale di Coppa di Germania Kaiserslautern, residenti della seconda divisione.

“Una finale, andiamo lì per vincere. Sarà un’altra squadra italiana molto ben posizionata tatticamente. Daremo tutto per riportare la coppa a Leverkusen”, ha concluso Xhaka.

“I giocatori dalla panchina hanno avuto ancora una volta un grande impatto. Ne abbiamo bisogno. Per me non è mai facile non far giocare giocatori che sono in buona forma fin dall’inizio, ma sono pronti a portare qualche talento. “Impatto e io Ringraziateli”, ha sottolineato da parte sua l’allenatore del Leverkusen, Xabi Alonso, al microfono di RTL.

Articoli principali

-

PREV Limiti di spesa in Premier League: La Grande Illusione
NEXT Jean-Louis Gasset, dopo l’eliminazione dell’OM in Europa League: “Manca personalità”