FC Barcelona: battuto nel derby (4-2)

FC Barcelona: battuto nel derby (4-2)
FC Barcelona: battuto nel derby (4-2)
-

Sabato sera a Montilivi, FC Barcelona ha affrontato il Girona nel derby catalano della Liga. Con un 2° posto da conquistare, gli uomini di Xavi hanno dovuto conquistare punti in casa dei loro vicini. I blaugrana passano subito in vantaggio grazie ad un gol di Christensenprima di unirsi all’azione successiva e alla realizzazione di Dovbyk. Lewandowski ha riportato in vantaggio il Barça su rigore prima dell’intervallo, ma una doppietta del Portu e un gol di Miguel hanno regalato al Girona la vittoria nel secondo tempo (4-2). Il Barça perde il secondo posto e dovrà recuperare un punto di svantaggio per qualificarsi alla prossima Supercoppa spagnola. Mancano 4 giorni.

Inizio vivace della partita

Il Barça apre rapidamente i conti. Su una buona palla Lamine Yamal sulla difesa, Andreas Christensen controllo di petto e piazza un tiro al volo imparabile nella rete avversaria (0-1, 3°).

Sull’impegno, il Girona pareggia. Dopo l’ottima azione di Ivan Martin, il Pichichi della Liga, Dobvyk, si ritrova e segna di testa (1-1, 4°).

Prima del quarto d’ora di gioco, Christensen va vicinissimo alla doppietta, su colpo di testa in tuffo, ma Gazzaniga respinge sulla linea (14°).

Poco dopo la mezz’ora João Cancelo trova il colpo di testa Gundogan e il centrocampista tedesco vede il suo tentativo respinto dalla traversa! (33esimo). Il Barça ha il controllo del possesso palla (60%) ed è pericoloso in ogni azione ma è esposto ai contropiedi dei locali.

Il Barça torna davanti

Prima della pausa, Lamine Yamal viene placcato in area e l’arbitro, con l’aiuto del VAR, designa il punto di penalità. Roberto Lewandowski lo trasforma (1-2, 45°).

Al rientro dagli spogliatoi, il Girona spinge per rientrare in partita ma i blaugrana si difendono bene. João Cancelo è molto vicino al gol del break quando va in porta da solo ma il suo tiro viene schiacciato (57esimo).

Tutto sorride a Girona

Su una palla indirizzata male Ter Stegen di Serge Roberto, Portu ha pareggiato appena entrato (2-2, 66esimo). Spinti dai tifosi, i locali passano in vantaggio nell’azione successiva, grazie a Miguel, servito dietro prima di battere Ter Stegen su tiro deviato (3-2, 67esimo).

Ter Stegen evita il peggio con una parata a bruciapelo, con mano ferma, davanti a Herrera (72°). Ma il portiere del Barça non può nulla sul tiro al volo del Portu due minuti più tardi (4-2, 75esimo).

Alla fine della partita i blaugrana erano poco ispirati, a differenza del rivale, pieno di fiducia. Koundé sulla sua linea e Ter Stegen deve lavorare duro per evitare di subire un altro gol (90+2).

Con questa vittoria il Girona si qualifica alla prima Champions League della sua storia. Riguardo a FC Barcelonadovrà lottare per conquistare il suo 2° posto qualificante per la Supercoppa spagnola.

-

PREV “Una vera discarica”: Josiane e Stéphane scoprono il loro campeggio in uno stato pietoso
NEXT Partite di troppo per Rodez che perde con lode contro il Saint-Etienne e dice addio al sogno della Ligue 1