LPHF | Boston batte Montreal 2-1 nella prima serie

-

(Laval) Susanna Tapani ha trovato il fondo della rete alle 14:25 del primo tempo supplementare e la squadra di Boston ha strappato una vittoria per 2-1 al club di Montreal nella prima partita della serie di semifinali tre su cinque del Professional Women’s Hockey League, giocata davanti a 9.135 spettatori, giovedì sera, a Place Bell.


Inserito alle 16:57

Aggiornato alle 22:42

Michele Lamarche

La stampa canadese

Tapani si è avventato su un disco vagante, che era rimasto alle spalle del portiere Ann-Renée Desbiens dopo un potente tiro di Megan Keller, ed è riuscito a spingerlo in rete.

Lexie Adzija ha segnato l’altro gol del club di Boston all’1:48 del terzo periodo.

Visualizza il riepilogo della riunione

Il gol di Tapani ha coronato una rimonta degli ospiti e soprattutto una prestazione di alta qualità del portiere Aerin Frankel, che ha subito 54 tiri, di cui 18 nel terzo periodo e altri 11 ai supplementari.

Frankel ha ceduto solo a Kristin O’Neill, che ha aperto le marcature con un gioco di potere all’inizio del secondo periodo.

Desbiens ha avuto una serata molto meno impegnativa di Frankel, quando ha affrontato solo 26 tiri.

Nonostante tutto, ha dovuto vigilare nel terzo periodo, quello in cui gli ospiti sono stati più brillanti nei tempi regolamentari, e all’inizio dei supplementari.

Montreal ha dovuto fare a meno dei servizi di Sarah Lefort, squalificata per una partita per un colpo contro Jamie Lee Rattray sabato scorso a Boston.

Da parte sua, Mélodie Daoust ha firmato un contratto valido per tutta la durata della serie di semifinali. Inoltre, Daoust è stato anche multato di $ 250 per aver afferrato la protezione facciale di un rivale durante una scaramuccia nella stessa partita contro Boston.

Il secondo gioco di questa serie di tre su cinque sarà presentato sabato sera a Place Bell.

Supremazia di Montreal

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO CHRISTINNE MUSCHI, LA STAMPA CANADESE

Mikyla Grant-Mentis (18) batte il portiere Aerin Frankel (31) durante il secondo periodo.

Sappiamo che la squadra di Montreal – come le altre cinque del campionato – ha giocato senza nome durante questa prima stagione dell’LPHF. Nel primo tempo, giovedì sera, la squadra di Montreal avrebbe meritato il soprannome di Tornado, poiché ha trascinato gli avversari in un vortice irresistibile.

Dai primi istanti dei primi venti e fino agli ultimi secondi del periodo, i giocatori di Kori Cheverie hanno moltiplicato le incursioni pericolose nella zona di Boston e i tiri minacciosi.

Dodici di questi colpi hanno colpito il bersaglio, ma non sono finiti in fondo alla rete, mentre molti altri hanno mancato il bersaglio.

Nel frattempo, Desbiens ha dovuto solo bloccare due colpi completamente innocui di Hilary Knight.

La migliore occasione per Montreal nel primo periodo è arrivata a circa 90 secondi dalla fine. Tuttavia, Laura Stacey si è vista rubare un gol dal pad destro di Frankel in un one-timer da distanza ravvicinata, dopo una finta magistrale di Marie-Philip Poulin a spese di Kelly Babstock.

I Montrealers non hanno dovuto aspettare molto prima di aprire le marcature.

A soli 67 secondi dall’inizio del secondo periodo, durante un gioco di potere iniziato alla fine del primo periodo, O’Neill ha segnato il primo gol nella storia della squadra di Montreal nelle partite di playoff.

O’Neill ha capitalizzato il ritorno di un potente one-timer di Stacey, che Frankel aveva bloccato con la spalla destra ma non era in grado di controllare. Il disco è caduto dietro Frankel e O’Neill è stato in grado di spingerlo in rete anche se è stato spinto dal difensore Emily Brown.

Era l’inizio di un altro periodo dominato dalla squadra di Montreal. Ma non così nettamente come nei primi 20 minuti della partita, mentre Boston ha cominciato a mostrare i denti soprattutto nella seconda metà dell’incontro.

Questa rinnovata energia, combinata con tutte le occasioni sprecate dal Montreal nei primi 40 minuti, ha permesso a Boston di rientrare in partita quando Adzija ha deviato un tiro di Sophie Shirley al 1:48.

Nonostante un divario significativo nei tiri in porta nel terzo periodo, sempre a favore di Montreal, Boston ha lanciato diversi attacchi che hanno seminato preoccupazione tra i tifosi di Montreal.

Questi ultimi hanno potuto rilassarsi un po’ in attesa dell’inizio del primo tempo supplementare, che si sarebbe rivelato in favore del club di Boston.

-

PREV due feriti, uno molto grave alla testa!
NEXT Julian Assange avrà diritto a un’udienza di appello contro la sua estradizione negli Stati Uniti