rete di supporto digitale e fisica

rete di supporto digitale e fisica
rete di supporto digitale e fisica
-

Dopo Saubion nell’ottobre 2023 e prima di Dax in autunno, è a Mont-de-Marsan che la rete Femmes des Territoires ha aperto una filiale il 21 maggio.

Riconfeziona la tua proposta di vendita… a meno che non sia per esercitarti a parlare della tua attività. Noi di Donne dei Territori “non siamo qui per fare affari, ma per migliorare le nostre competenze”, avverte Océane Le Moing. Incaricata del coordinamento della rete a livello nazionale, era presente nelle Landes il 21 maggio per l’apertura della filiale di Mont-de-Marsan.

L’associazione Femmes des Territoires è stata creata alla fine del 2019 da Femmes de Bretagne e dalla Fondation Entreprendre. L’originalità del concept è quella di unire una piattaforma digitale collaborativa su cui ogni mese vengono proposti una ventina di webinar, workshop e incontri online, e filiali locali radicate sui territori per favorire la vicinanza tra i partecipanti.

Al momento della creazione, l’ambizione era quella di implementare la rete in tutte le regioni. Meno di cinque anni dopo, circa 15.000 donne sono state sensibilizzate all’imprenditorialità e 75 filiali locali, aperte in una quarantina di dipartimenti, riuniscono quasi 2.500 membri attivi. “Vorremmo raddoppiare queste cifre entro il 2027”, afferma Océane Le Moing.

PRESTO TRE ANTENNE NELLE LANDES

Per questo, l’associazione recluta volontari in tutta la Francia. Con un certo successo in Nuova Aquitania che conta già 12 filiali e 530 membri attivi. Il concetto piace particolarmente ai Landes. Dopo Saubion nell’ottobre 2023, all’inizio dell’anno scolastico verrà aperta un’altra filiale a Dax. E quello di Mont-de-Marsan è ormai operativo. Ospitato nei locali della Education League, è gestito da una coppia di imprenditori.

La prima, Chantal Labat, è un’agente assicurativa della Axa. Si è ispirata alla sua collega Éva Haristoy, coordinatrice della filiale di Saubion. «Era piena di elogi per le Donne dei Territori e in otto mesi ha già raccolto intorno a sé una quarantina di membri, segno che a livello locale c’è bisogno», spiega. Mi ha fatto venire voglia di iniziare nel mio settore. »

È stata subito affiancata nel suo progetto dalla fotografa Élise Demartelaere. “Sono delle Landes, ma sono andato a lavorare nella regione parigina. È stato lì, durante il parto, che ho incontrato Donne dei Territori. Soffrivo di un enorme senso di solitudine e questa rete di supporto mi ha aiutato molto. Voglio trasporre questo nella regione di Mons dove sono tornato per alcuni mesi. »

Donne dei Territori è una rete di donne che sostiene l’imprenditorialità, sia online che di persona © DR

LABORATORI TEMATICI

Insieme, le due donne intendono creare una dinamica di prossimità dove sorellanza, altruismo e condivisione saranno le parole chiave. “L’obiettivo è sentirsi più forti insieme, grazie al sostegno reciproco. »

Un martedì al mese, alle 18:30, si terranno laboratori tematici. Dopo aver accolto i nuovi arrivati ​​l’11 giugno, Élise Demartelaere spiegherà come mostrarsi in foto il 2 luglio e Chantal Labat come tutelarsi come imprenditrice il 10 settembre. Nelle sessioni successive, ai membri verrà chiesto di condividere le loro competenze.

DONNE DEI TERRITORI PRATICHE

Come funziona ?

La rete è aperta a tutte le donne, ovunque in Francia, qualunque sia il loro profilo, background, status e settore di attività. Si compone di una piattaforma online interattiva e di filiali locali per una maggiore vicinanza. Non si tratta di un business club in cui approcciare potenziali clienti, ma di una rete di sostegno all’imprenditoria femminile. Ogni mese vengono offerti webinar e workshop (online o di persona) su temi quali strategia, comunicazione o postura imprenditoriale. È inoltre disponibile una formazione online gratuita di oltre 10 ore, che copre il sostegno e il finanziamento per la creazione di imprese. La sezione di Mont-de-Marsan si riunisce un martedì al mese alle 18:30 nei locali della Lega dell’Educazione.

Il numero di membri

A livello nazionale, Donne dei Territori riunisce circa 2.500 membri attivi. Nelle Lande, il gruppo Saubion conta già una quarantina di partecipanti. Una ventina di persone hanno partecipato all’inaugurazione di quella di Mont-de-Marsan. E un terzo aprirà a Dax all’inizio dell’anno scolastico.

Quanto costa ?

L’iscrizione è fissata a 60 euro annui e scende addirittura a 30 euro per i beneficiari dei minimi sociali. Due mesi di iscrizione gratuita ti permettono anche di mettere alla prova Donne dei Territori senza impegno.

www.femmesdesterritoires.fr

-

PREV Véronique Compan, procuratore aggiunto di Nîmes, è all’origine del Centro per i Minori e la Famiglia
NEXT Che tempo è previsto a Vannes e nei suoi dintorni domenica 14 luglio 2024?