La Banca nazionale svizzera abbassa il tasso di riferimento all’1,25%

La Banca nazionale svizzera abbassa il tasso di riferimento all’1,25%
La Banca nazionale svizzera abbassa il tasso di riferimento all’1,25%
-

La BNS abbassa il tasso di riferimento all’1,25%

Pubblicato oggi alle 9:45 Aggiornato 24 minuti fa

Iscriviti ora e goditi la funzione di riproduzione audio.

BotTalk

Giovedì la Banca nazionale svizzera (BNS) ridurrà nuovamente, in altrettante scadenze, il suo tasso di riferimento di 25 punti base, portandolo all’1,25%. L’istituto emittente sottolinea nel suo comunicato stampa l’ulteriore allentamento delle pressioni inflazionistiche su base trimestrale.

Gli economisti consultati dall’AWP hanno escluso qualsiasi scenario diverso dal mantenimento del livello o da una nuova riduzione della stessa entità della precedente, senza che emerga alcuna preferenza per l’una o l’altra di queste due opzioni.

La decisione di marzo ha segnato una svolta nella politica monetaria svizzera, che fino ad allora si era concentrata sulla lotta all’inflazione. Da un anno l’inflazione si muove all’interno del corridoio compreso tra lo 0 e il 2%, considerato accettabile dalla BNS.

Le proiezioni di inflazione sono state marginalmente ridotte di circa dieci punti base (bp) per l’anno in corso come per i prossimi due, rispettivamente all’1,3%, 1,1% e 1,0%, sulla base di un tasso guida mantenuto al nuovo livello. Gli economisti centrali dubitano quindi che il tetto del 2% verrà superato nei prossimi anni.

Notiziario

“Ultime notizie”

Vuoi restare aggiornato sulle novità? “24 Heures” ti propone due appuntamenti al giorno, direttamente nella tua casella di posta elettronica. Per non perderti nulla di ciò che accade nel tuo Cantone, in Svizzera o nel mondo.

Altre newsletter

Per accedere

ATS

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

4 commenti

#Swiss

-

PREV Tre medici ospedalieri di Loir-et-Cher in custodia di polizia per violenza e molestie sessuali
NEXT La legge sull’aborto e la guerra Israele-Hamas (già) tornano alla Camera