Processo per omicidio colposo | Donna accusata dell’omicidio dell’automobilista e della fuga

-

(Laval) Alexandra Gagné-Faucher ha ucciso un altro automobilista sul lato della statale 15 dopo aver scambiato con lui il sorpasso? È questa la tesi che la Corona ha presentato mercoledì alla giuria del processo contro la donna accusata di omicidio colposo e di omissione di soccorso mortale.


Inserito alle 17:26

Il 31enne di Montreal è accusato di aver causato la morte di Stéphane Taillon, 53 anni, il 15 settembre 2022 a Laval. Poi sarebbe fuggita per giorni. Mercoledì la Corona ha presentato una breve sintesi del caso alla giuria presso il tribunale di Laval.

Secondo la teoria dell’accusa, quando lasciò Montreal, Alexandra Gagné-Faucher guidava una Hyundai Accent grigia appartenente a sua madre. Secondo la Corona, sulla statale 15, in direzione nord, è stata vista scambiare sorpassi con un veicolo rosso, guidato da Stéphane Taillon.

“I testimoni oculari della scena vi descriveranno ciò che hanno osservato. Potrete verificare l’attendibilità della loro storia con gli altri testimoni, gli esperti della scena del crimine”, ha detto M alla giuria.e Caroline Buist nella sua presentazione introduttiva.

Una volta arrivati ​​al viadotto del Ricordo, a Laval, Alexandra Gagné-Faucher e Stéphane Taillon hanno fermato il loro veicolo sulla strada di servizio della statale 15, secondo la teoria dell’accusa.

“Pochi istanti dopo, il corpo di Stéphane Taillon è stato osservato sulla carreggiata, disteso a terra. Più tardi morì. Quello che è successo ? Una cosa è certa: non si tratta di un guasto meccanico del veicolo di Alexandra Gagné-Faucher», ha proseguito il procuratore della Corona.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO DA FACEBOOK

La vittima, Stéphane Taillon

Come è morto Stéphane Taillon? Ciò non è stato rivelato alla giuria in questa fase del processo.

Solo cinque giorni dopo Alexandra Gagné-Faucher fu arrestata. “Avrete anche la possibilità di sapere cosa ha fatto l’imputato nei minuti, nelle ore e nei giorni successivi ai fatti del 15 settembre”, ha sottolineato.e Buist, che fa squadra con Me Marie-Philippe Guimond-Méthé.

“Un processo è come un puzzle in cui ogni testimone ti porta un pezzettino e alla fine devi metterli insieme per ottenere un quadro. Questo sarà perfetto? Forse no. Ma noi pretendiamo che i documenti chiave vi verranno forniti e vi permetteranno di individuare gli elementi costitutivi dei due capi di imputazione”, ha affermato il sig.e Buist alla giuria.

L’accusa intende chiamare 18 testimoni durante il processo, previsto tra qualche settimana davanti al giudice Eric Downs della Corte Superiore.

Me Roxane Hamelin e Me Rose-Marie Picard difende l’accusato.

-

PREV Per motivi di salute, Patrice Perrot, deputato della Nièvre, non si candiderà alla successione nella seconda circoscrizione
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey