Calcio – Regionali 3: “È un veterano della casa!” L’SU Agen ha il suo futuro allenatore per la prossima stagione

Calcio – Regionali 3: “È un veterano della casa!” L’SU Agen ha il suo futuro allenatore per la prossima stagione
Calcio – Regionali 3: “È un veterano della casa!” L’SU Agen ha il suo futuro allenatore per la prossima stagione
-

Dopo la partenza annunciata da Kévin Smolarczyk a fine stagione, la SUA ha iniziato a cercare un nuovo allenatore per sostituirlo.

Un mese fa, Kévin Smolarczyk ha annunciato nelle nostre colonne la sua partenza da SU Agen. Una notizia che ha sorpreso molti all’interno del club in cui è tornato Johan Jourdan, il presidente. “Non abbiamo concordato i termini del rinnovo. Purtroppo questo non è stato necessariamente pianificato. »

Un anziano della casa per garantire una forma di continuità

Disaccordi che hanno portato quindi ad una separazione, e ad un finale di stagione incerto a livello sportivo. Infatti, la SUA, attualmente leader del suo girone della Regional 3 con due punti di vantaggio ma una partita in più rispetto allo Stade Montois, è più che mai in lotta per l’accesso alla Regional 2 a sole due giornate dalla fine del campionato.

Quindi la SUA ha cercato un nuovo allenatore. E l’ha trovato, nella persona di Mohamed El Hassnaoui, nome noto di Agenais. Nato ad Agen, è stato per sette anni all’FC Rives 82 (Golfech – Regional 1) dove ha concluso la sua carriera da giocatore prima di diventare vice allenatore della squadra uno tre anni fa insieme a un altro ex giocatore dell’Agen.

È soprattutto una storia aver partecipato all’ascesa d’Onore nella CFA2 nel 2005 e poi aver vissuto per dieci anni i migliori anni della SUA, comprese le epopee della Coupe de France prima della sua partenza per Marmande nel gennaio 2015. un anziano in casa. Lo conosciamo bene. Questo fa parte del nostro desiderio di riconnetterci con gli ex alunni del club”, continua Jourdan. A 40 anni, El Hassnaoui si era già riavvicinato al suo ex club in occasione del centenario del 2022 e dell’esordio del figlio, concesso in licenza all’Agen. “Non era necessariamente previsto, ma è stata una grande opportunità”, osserva il presidente della SUA.

Direttore di un’agenzia interinale nella zona sud di Agen, il futuro allenatore sarà associato a Damien Carmaux e approfitterà di questa nuova sfida per superare il Football Coaching Certificate (BEF). Resta ora da sapere in quale division giocherà l’Agenais, anche se questo non cambierà necessariamente molto per Johan Jourdan. “L’obiettivo è soprattutto preservare la struttura attuale. »

#French

-

PREV Ehi papà, come fai a preparare le salsicce?
NEXT Previsioni meteo per sabato 11 maggio