Nella Haute-Vienne, l’ippodromo di Texonniéras ha fatto irruzione, questa domenica, con la sua immagine elitaria

Nella Haute-Vienne, l’ippodromo di Texonniéras ha fatto irruzione, questa domenica, con la sua immagine elitaria
Descriptive text here
-

Il pubblico era presente questa domenica, 5 maggio, all’ippodromo di Texonniéras. Oltre alle gare, sono state proposte nuove attività per attirare un pubblico più vasto.

C’era un’atmosfera questa domenica all’ippodromo di Texonniéras. Nonostante i periodi di pioggia, le attività proposte ai bambini hanno avuto successo.

Quanto basta per far sorridere Pierre Pouret, presidente della Société des course de Limoges.

“Sta a noi impegnarci per accogliere più facilmente il grande pubblico. L’ippodromo conserva ancora l’immagine di un ambiente elitario. Dobbiamo divulgare la nostra attività, far conoscere l’ippica a chi non la conosce. »

Pierre Pouret (Presidente della Société des Courses de Limoges)

L’idea di offrire intrattenimento con ingresso gratuito funziona.

Yohana, 46 anni, madre di due bambine di 10 e 3 anni, sta scoprendo l’ippodromo. “Non sarei mai venuto qui senza le strutture gonfiabili che hanno fatto divertire i più piccoli. Ho trovato le gare interessanti. Non lo sapevo affatto… I cavalli sono molto belli. Torneremo. »

Cavalli più rispettati

Oggi, la sfida per gli ippodromi è trovare il pubblico che viene alle corse e agli spettacoli di cavalli. Il gusto per le corse al di fuori delle scommesse si è gradualmente perso.

“Paradossalmente la gente ama i cavalli, ma non necessariamente viene a vederli correre all’ippodromo. Ciò si spiega con l’addestramento imposto all’animale per la corsa, con questa immagine del fantino che dà una frusta al suo cavallo per andare più veloce, analizza Pierre Pouret. Dovresti sapere che le pratiche si sono evolute molto. Il benessere degli animali è al centro della nostra attività. »

Dal 1 settembre 2023 sono sanzionati i fantini che abusano del frustino (più di nove colpi per gara). Lasciato il cavallo, il fantino paga una multa di 150 euro con sospensione (divieto di partecipare alle corse per almeno quindici giorni) per obbligarlo al rispetto dell’animale.

Ricevi via e-mail la nostra newsletter per il tempo libero e trova idee per gite e attività nella tua regione.

Questa domenica, l’inizio della stagione delle corse ippiche nel Limosino si è svolto senza incidenti. Sei corse in piano hanno catturato l’attenzione di un folto pubblico, in cui abbiamo trovato gli scommettitori, con il naso incollato al foglio del programma, divertiti a scommettere su un bellissimo cavallo dal nome di fantasia, o a scegliere lo stallone abituato a grandi prestazioni vinte in altri gare.

Prossimo appuntamento fissato per il 9 giugno, stesso luogo, stessa ora.

Aline Combrouze

Foto: Thierry Sallaud

#French

-

PREV Temporali e inondazioni: 19 dipartimenti, tra cui quello dell’Île-de-France, in vigilanza arancione
NEXT in Marocco, il porto di Tanger Med stabilisce il suo dominio nel Mediterraneo