Incontro Jordan Bardella: Louis Aliot appare come sindaco modello di Perpignan, Marine Le Pen galvanizza sull’immigrazione

Incontro Jordan Bardella: Louis Aliot appare come sindaco modello di Perpignan, Marine Le Pen galvanizza sull’immigrazione
Incontro Jordan Bardella: Louis Aliot appare come sindaco modello di Perpignan, Marine Le Pen galvanizza sull’immigrazione
-

In questa data simbolica del 1° maggio, trasformata in un comizio elettorale a Perpignan da Jordan Bardella, capolista del Rassemblement National per le elezioni europee, la leader del partito Marine Le Pen e il numero 2 Louis Aliot, sindaco di Perpignan, sono venuti a sostenere il candidato . Cavalcando il fervore della folla di simpatizzanti.

Nessuna dichiarazione sconvolgente. Nell’81e In una posizione non ammissibile per chiudere la lista del Rassemblement National di Jordan Bardella alle elezioni europee del 9 giugno, Louis Aliot ha fatto brevemente da cerimoniere questo mercoledì 1 maggio per aprire l’incontro di estrema destra a Perpignan. Il sindaco della più grande città RN della Francia ha mantenuto il suo ruolo di anfitrione. Tra figura prototipo e soldato fedele, ha lanciato un appello alla mobilitazione per il suo ex rivale alla presidenza del partito di Marine Le Pen e ha ripreso tutti i luoghi comuni frontisti sulla questione “il disastro di Macron”. “Perpignan non è un laboratorio della RN, ma piuttosto un esempio da manuale di ciò che è stato fatto. Hanno permesso che la droga e il comunitarismo prendessero il sopravvento e che intere famiglie si impoverissero”. canta. “Perpignan è la fotografia della Francia che soffre, che perde i suoi valori e la sua identità, che il potere parigino disprezza”. Jordan Bardella ricambia la cortesia”Louis Aliot, lei è diventato uno degli emblemi della gestione comunale della RN. E grazie a te, mio ​​caro Louis, la radiosa Perpignan rialza la testa.

Viene delineato il quadro del miserabilismo. A Marine Le Pen non resta che aggiungere il suo tocco di oscurità “sistemi viziosi” dell’Unione Europea “sordo e cieco davanti alla miseria della gente“. Transizione energetica, tassazione, agricoltura, sovranità alimentare… “C’è una logica di declino in tutti i settori. È solo nella politica migratoria che si rifiutano di metterla in atto”.. La parola si diffonde ed è sufficiente per galvanizzare la folla. Così Marine Le Pen lo rimette”l’Europa delle Nazioni”, la “preferenza nazionale”, “la difesa dello spirito francese” e il “scudo migratorioÈ su questo terreno che si combatterà la battaglia elettorale. Sul fronte Bardella lo sappiamo bene. E in una versione che si pretende più sfumata di quelle di una Marion Maréchal o di un Eric Zemmour, continuiamo instancabili a tirare avanti la fibra patriottica, allargando il divario nei sondaggi. Cercando di mantenere le fila serrate attorno a due messaggi: “I veri nemici sono l’astensione e la dispersione”, E “la partita non è vinta”

#French

-

PREV Ginevra chiede 13,5 milioni per ristrutturare Queue-d’Arve
NEXT Antiquariato Chez Aïcha: il segreto ben custodito di Ville-Émard