Successo per il primo forum dedicato alla riqualificazione professionale organizzato dalla CCI di Bordeaux

Successo per il primo forum dedicato alla riqualificazione professionale organizzato dalla CCI di Bordeaux
Successo per il primo forum dedicato alla riqualificazione professionale organizzato dalla CCI di Bordeaux
-

Sono in cerca di lavoro (60%) o dipendenti (40%) di tutte le età e condividono un’ambizione comune: dare una nuova direzione alla propria carriera professionale “per essere felici sul lavoro”, quando il Covid ha rimescolato le carte.

Sono in cerca di lavoro (60%) o dipendenti (40%) di tutte le età e condividono un’ambizione comune: dare una nuova direzione alla propria carriera professionale “per essere felici sul lavoro”, quando il Covid ha rimescolato le carte delle aspirazioni e dei diritti personali. aspettative. Ma di fronte alla loro volontà, si alza un muro di domande, “mentre escono dalla loro zona di comfort”, osserva Lucy Bret, responsabile della formazione continua al Campus du Lac. Dai finanziamenti, alle competenze acquisite, passando per i contenuti della formazione e il sostegno durante la riqualificazione professionale, “le richieste di informazioni sono molteplici e variegate”, nota Malika Ouhammoun, responsabile dello sviluppo dei programmi terziari del Campus du Lake.

Risposte concrete

È per rispondere a questa esigenza della regione che la CCI di Bordeaux ha organizzato, martedì 30 aprile, il 1° Forum dedicato alla riqualificazione professionale. Nello stesso luogo, al Campus du Lac, si sono riuniti una ventina di partner occupazionali e formativi “per evidenziare il campo delle possibilità e fornire risposte concrete”, mentre il mondo del lavoro è diventato proteiforme. In prima linea France Travail, Transitions Pro e Avenir Actifs, i principali attori finanziari.

I CFA rientrano ovviamente in questa giornata come gli operatori delle competenze “venuti a parlare di professioni in tensione”, quando le società di consulenza aprono ai visitatori le prospettive di comprendere meglio le proprie competenze acquisite e quelle da acquisire per rendere realizzabile il loro progetto di riqualificazione . “Perché”, nota Lucy Bret, “molti hanno bisogno di essere rassicurati e sostenuti durante questo processo, che hanno intrapreso da soli”. La questione di un ritorno rapido e duraturo al lavoro è al centro delle loro preoccupazioni.

Con “più di 130 persone iscritte” per questa prima giornata, il successo è stato raggiunto per gli organizzatori che annunciano il rinnovo del Forum l’anno prossimo.

#Maroc

-

PREV La bandiera del Giura viaggia ai quattro angoli del mondo per un concorso fotografico
NEXT Che ne sarà del servizio meteorologico sostenuto dalla Svizzera in Bolivia?