Due americani inviano foto dalla Svizzera: il conto è di 143.000 dollari!

Due americani inviano foto dalla Svizzera: il conto è di 143.000 dollari!
Due americani inviano foto dalla Svizzera: il conto è di 143.000 dollari!
-

Lo scorso settembre due turisti americani, René Remund e sua moglie Linda, hanno fatto un meraviglioso viaggio in Svizzera. Viene dal nostro paese. Fu quindi molto felice di venire a trascorrere lì qualche giorno e di presentarlo a sua moglie.

Durante il suo viaggio, René ha condiviso molte foto con la sua famiglia negli Stati Uniti, felice di mostrare loro questo paese lontano che non conosceva.

Al suo ritorno, resta presto deluso: René riceve una bolletta telefonica di… 143.000 dollari! Tuttavia in Europa ha utilizzato solo 9,5 GB di dati. E il nostro sfortunato viaggiatore era convinto che i suoi costi di roaming fossero coperti dal suo abbonamento a T-Mobile, di cui è cliente da quasi trent’anni.

L’azienda glielo avrebbe addirittura confermato prima della partenza per la Svizzera, assicura ai colleghi del “New York Post”.

Tuttavia, quando René chiama T-Mobile per saperne di più sulla pesante fattura che gli è stata inviata, gli confermano che deve pagare questi 143.000 dollari. Gli viene quindi offerto un prestito.

René ha intrapreso un’azione legale e ha assunto un avvocato. T-Mobile, da parte sua, ricorda ai suoi clienti di “controllare sempre le funzionalità di viaggio del loro piano, come il roaming dati internazionale, prima di partire”. Ciò che René afferma di aver fatto.

È inoltre necessario assicurarsi sempre che la modalità aereo o il Wi-Fi siano connessi e funzionanti, ricorda T-Mobile. Altrimenti, in caso di condivisione dei dati, c’è il grosso rischio che il dispositivo si colleghi ad una rete internazionale. E far saltare in aria la bolletta telefonica dell’utente. Cosa che purtroppo sembra essere accaduta a René.

-

NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News