Almeno 15 morti per le frane in Indonesia

Almeno 15 morti per le frane in Indonesia
Almeno 15 morti per le frane in Indonesia
-

Almeno 15 persone sono morte nell’Indonesia centrale a seguito di frane e inondazioni che hanno spazzato via dozzine di case e strade danneggiate, ha detto sabato la National Disaster Management Agency.

• Leggi anche: Eruzione vulcanica nell’Indonesia orientale

• Leggi anche: Indonesia: nuova eruzione del Monte Ruang e chiusura del vicino aeroporto internazionale

• Leggi anche: Terremoto di magnitudo 6.5 al largo dell’isola indonesiana di Giava

Frane innescate da forti piogge hanno colpito l’area di Luwu, nella provincia meridionale di Sulawesi, poco dopo l’una di notte di venerdì, ha detto Abdul Muhari, portavoce dell’Agenzia indonesiana per la gestione dei disastri (BNPB), in un comunicato stampa.

“Un totale di 14 residenti sono morti a causa delle inondazioni e delle frane nella reggenza di Luwu, nella provincia del Sulawesi meridionale”, ha detto.

Secondo la stessa fonte, più di 100 case sono state gravemente danneggiate e 42 spazzate via, mentre quattro strade e un ponte sono stati danneggiati.

Più di 100 persone sono state evacuate nelle moschee o nelle case dei parenti e le autorità stanno cercando di evacuare più di 1.300 famiglie colpite.

In un’altra zona della provincia del Sulawesi meridionale, almeno una persona è morta e altre due sono rimaste ferite nelle inondazioni avvenute venerdì, ha detto in un altro comunicato il portavoce dell’Agenzia.

L’Indonesia è teatro di numerose frane durante la stagione delle piogge e in alcune zone il fenomeno è aggravato dalla deforestazione.

All’inizio di marzo, inondazioni improvvise e frane sull’isola di Sumatra hanno ucciso almeno 30 persone e altre decine sono risultate disperse.

-

PREV Voli minacciati dai jammer in Europa: si può ancora volare in sicurezza?
NEXT Israele e Hamas restano in disaccordo sulla tregua