Giappone, Cina, Russia e India trattati come “xenofobi” da Biden

Giappone, Cina, Russia e India trattati come “xenofobi” da Biden
Giappone, Cina, Russia e India trattati come “xenofobi” da Biden
-

Sabato il Giappone ha reagito ai commenti del presidente americano Joe Biden, che ha descritto il suo alleato asiatico come “xenofobo”, come Cina e Russia, mentre Tokyo ha ritenuto questa definizione “deplorevole” ed errata.

Mercoledì, in una riunione elettorale, Biden ha messo insieme i suoi alleati Giappone e India e i suoi rivali Cina e Russia, affermando che le quattro potenze economiche erano in difficoltà a causa del loro rifiuto di accettare gli immigrati.

“Perché la Cina è così in stallo dal punto di vista economico? Perché il Giappone ha problemi? E la Russia? E l’India? Perché sono xenofobi. Non vogliono gli immigrati”, ha detto il presidente americano, secondo un discorso la cui trascrizione è stata resa pubblica solo giovedì.

In risposta, Tokyo ha affermato sabato che è “deplorevole che siano stati fatti commenti non basati su un’accurata comprensione delle politiche del Giappone”, secondo una dichiarazione del governo.

Le osservazioni di Biden arrivano meno di un mese dopo aver ospitato una sontuosa cena di stato per il primo ministro giapponese Fumio Kishida, una rara dimostrazione di favore diplomatico.

La Casa Bianca ha cercato rapidamente di attenuare queste critiche inaspettate rivolte dal capo di Stato americano nei confronti del Giappone. “Il punto di vista che il presidente ha difeso, e penso che le persone in tutto il mondo ne siano consapevoli, è che gli Stati Uniti sono un paese di immigrati, è nel nostro DNA”, ha spiegato giovedì il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby. in un’intervista alla stampa.

Tokyo ha indicato che questo chiarimento era stato ascoltato. “Abbiamo preso atto della spiegazione del governo americano secondo cui i commenti in questione non sono stati fatti con l’obiettivo di danneggiare l’importanza e la sostenibilità delle relazioni tra il Giappone e gli Stati Uniti”, si legge nel comunicato stampa.

Il democratico, 81 anni, stava partecipando a una manifestazione elettorale incentrata sugli americani asiatici quando ha fatto l’osservazione. A novembre si candiderà per un secondo mandato di fronte all’ex presidente repubblicano Donald Trump.

Questi eventi della campagna non vengono né filmati né registrati, ma una manciata di giornalisti partecipa e fornisce un rapporto scritto. Se Cina e Russia sono rivali degli Stati Uniti, i suoi commenti su Giappone e India sono sorprendenti.

Joe Biden è stato obbligato, da quando è diventato presidente, a farlo rafforzare i legami con gli alleati dell’America in Asiae in particolare con Nuova Delhi e Tokyo.

-

PREV I METODI MUSCOLARI DI ISRAELE PER SILENZIARE LA CPI
NEXT VIDEO | Il motore dell’aereo prende fuoco durante il decollo