Il dipinto trovato alla fermata dell’autobus di Londra potrebbe essere venduto per 32 milioni di dollari

Il dipinto trovato alla fermata dell’autobus di Londra potrebbe essere venduto per 32 milioni di dollari
Il dipinto trovato alla fermata dell’autobus di Londra potrebbe essere venduto per 32 milioni di dollari
-

Hakim Mokadem
14/06/2024 ore 09:00

Rubata due volte prima di essere ritrovata a una fermata dell’autobus nella capitale britannica, un’opera del famoso pittore italiano Tiziano dovrebbe essere venduta all’asta quest’estate per 32 milioni di dollari.

Un dipinto rinascimentale ad un prezzo pazzesco. Secondo un articolo della CNN, un dipinto del famoso pittore italiano Tiziano, rubato due volte prima di essere ritrovato a una fermata dell’autobus a Londra, dovrebbe essere venduto a 32 milioni di dollari all’asta quest’estate.

Intitolata “Riposo durante la fuga in Egitto”, l’opera messa in vendita da Christie’s è stimata tra i 19 ei 32 milioni di dollari – ovvero tra 17 e 29 milioni di euro – secondo un comunicato stampa della leggendaria istituzione britannica.

Il resto dopo questo annuncio

Risalente al XVI secolo

Questo olio su tela raffigura Gesù, la Vergine Maria e Giuseppe che riposano sulla strada per l’Egitto dopo aver appreso che Erode, re della Giudea, voleva uccidere Cristo. Tiziano, il cui vero nome è Tiziano Vecellio, realizzò quest’opera nel primo decennio del XVI secolo, agli albori della sua carriera artistica.

Il resto dopo questo annuncio

Misurando solo 46,2 centimetri per 62,9 centimetri, il dipinto è minuscolo rispetto ad alcune delle opere molto più massicce che resero famoso il pittore e incisore veneziano. Ma in un modo unico questo dipinto ha una storia sorprendente.

Scoperto in una borsa della spesa

Dopo aver cambiato più volte proprietà – passando per le mani di diversi aristocratici europei – il dipinto fu rubato dalle truppe napoleoniche durante l’occupazione francese di Vienna nel 1809 prima di essere portato a Parigi.

Il resto dopo questo annuncio

Il resto dopo questo annuncio

Tornò nella capitale austriaca nel 1815, vagando dai collezionisti alle case d’asta prima di trovare base presso John Alexander Thynne, quarto marchese di Bath (nel Wiltshire, Inghilterra) e diplomatico britannico.

Il dipinto è stato ritrovato in una borsa della spesa.

©PA Foto/ABACA

Ma nel 1995 ci fu un colpo di scena: il dipinto fu rubato a Longleat, la residenza dei discendenti di Thynne, e scomparve per sette anni prima di essere ritrovato in una borsa della spesa alla fermata dell’autobus di Londra dal detective d’arte Charles Hill. Il dipinto sarà messo in vendita presso la casa d’aste Christie’s di Londra il 2 luglio.

-

NEXT Arte in Lussemburgo: l’arte di strada è esposta su 200 metri