JPMorgan consiglia di acquistare azioni europee di petrolio e gas quando i loro prezzi scendono Da Investing.com

JPMorgan consiglia di acquistare azioni europee di petrolio e gas quando i loro prezzi scendono Da Investing.com
JPMorgan consiglia di acquistare azioni europee di petrolio e gas quando i loro prezzi scendono Da Investing.com
-

Gli analisti di JPMorgan sono rialzisti sui titoli energetici europei e consigliano agli investitori di acquistare azioni quando i prezzi scendono, prevedendo un aumento significativo dei prezzi del petrolio a partire dalla metà di questo decennio.

Gli analisti sottolineano l’elevata qualità del flusso di cassa disponibile in questo settore, supportato da soglie stabili di costo del contante a 50-55 dollari per ogni barile di petrolio.

Con l’incontro dell’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) previsto per il 1° giugno, JPMorgan afferma di non essere ancora sicuro se verrà presa una decisione sull’aumento della produzione di petrolio, come osservato nel suo rapporto sulla Strategia Energetica Globale.

“Una rivalutazione dei limiti di produzione per la seconda metà del 2024 e in particolare per il 2025 dovrebbe rimuovere le principali incertezze per il mercato petrolifero e dovrebbe effettivamente rafforzare la cooperazione nell’anno successivo”, hanno affermato gli analisti di JPMorgan.

“Ciò dovrebbe confermare la forte influenza a lungo termine del gruppo sui prezzi”, continuano.

JPMorgan sottolinea che i profitti cash del primo trimestre delle compagnie petrolifere europee sono stati in linea con le previsioni. Le previsioni post-risultati della società, che presuppongono il petrolio a 80 dollari al barile e il gas dell’Unione Europea a 35 euro per megawattora, suggeriscono che gli utili per azione sono basati su basi solide, con stime sostanzialmente in linea per il 2024 e che mostrano un aumento del 5% per il 2025. .

Pubblicità di terzi. Questa non è un’offerta o una raccomandazione da parte di Investing.com. Leggi l’avvertimento qua O
rimuovere gli annunci
.

A questi livelli di prezzo, si prevede che i rendimenti del flusso di cassa libero per il 2024 e il 2025 saranno superiori al 10% e la differenza nel valore di mercato rispetto alle società statunitensi potrebbe mantenere l’interesse per i listini azionari statunitensi durante la stagione degli annunci dei risultati estivi.

“Crediamo essenzialmente che il settore del petrolio e del gas sia ampiamente sottovalutato e il suo valore non sia pienamente riconosciuto, soprattutto se si considera la valutazione realistica necessaria per la transizione energetica”, hanno affermato gli analisti.

Preferiscono le aziende con un coinvolgimento significativo nel petrolio e una posizione competitiva nel gas naturale liquefatto globale piuttosto che quelle focalizzate sui prezzi di mercato immediati del gas, raccomandando maggiori investimenti in Shell (SHEL), Eni (E), TotalEnergies (TTE) e Repsol (REPYY). ) e suggerendo meno investimenti in BP (BP), Equinor (EQNR) e Neste.

Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l’aiuto dell’intelligenza artificiale ed è stato rivisto da un editore. Per ulteriori dettagli, consultare i nostri termini e condizioni.

-

PREV sei morti, quaranta feriti e sedici dispersi nell’attentato al centro commerciale di Kharkiv
NEXT Le grandi aziende tecnologiche stanno spingendo per l’introduzione urgente dell’intelligenza artificiale senza garanzie per proteggere gli utenti