Trasporto merci stradale norvegese dettagliato dal CNR

-

Per la prima volta il CNR si interessò al padiglione norvegese. Al di fuori dell’UE ma nello Spazio Economico Europeo (SEE), le attività TRM sono essenzialmente nazionali (per il 91% dei trasporti su strada). Si noti che il paese preferisce i veicoli di tipo EMS per integrarsi meglio nel mercato del vicino svedese.

Il CNR ha indagato anche sulle condizioni di lavoro degli autisti. Soprattutto beneficiano di un “generoso contratto collettivo di settore”. La retribuzione mensile rilevata dal CNR supera i 4.500 euro mensili lordi. Nonostante il basso livello di contributi previdenziali, tra i più bassi in Europa con il 14% per il datore di lavoro e il 7,9% per il dipendente, il costo annuo dell’autista norvegese raggiunge il livello record di 71.774 euro, ovvero 44,01 euro all’ora di lavoro. guida o € 0,69 al chilometro.

I mega camion fanno parte del panorama stradale in Norvegia. Secondo il CNR, il costo totale di un set EMS norvegese da 60 tonnellate assegnato a livello internazionale è stimato in 230.464 euro, ovvero 1,92 euro al chilometro. Rispetto alla tonnellata trasportata, questo costo è paragonabile a quello di un set belga da 40 tonnellate, ma inferiore al costo francese, italiano o olandese. “Questi veicoli sono costosi, ma il loro vantaggio va oltre la logica economica della massificazione delle merci” commenta il CNR.

La Norvegia ha 7.658 aziende di trasporto e 29.046 dipendenti. Tra queste società, la stragrande maggioranza sarebbe molto piccola, tra 1 e 3 veicoli, una parte dei quali inattivi. Alcune delle aziende che si presentano come trasportatori e sono riconosciute come tali sono in realtà agenti di trasporto, proprietari di nessun autoveicolo.

Visualizza qui lo studio completo del CNR sul trasporto merci stradale norvegese

Questo potrebbe (anche) interessarti

Gli ultimi articoli di Hervé Rébillon (vedi tutto)

-

NEXT Ubisoft Entertainment: oltrepassare le soglie