ANAPEC e IFMIA uniscono le forze per rispondere meglio alle esigenze del mercato del lavoro

ANAPEC e IFMIA uniscono le forze per rispondere meglio alle esigenze del mercato del lavoro
ANAPEC e IFMIA uniscono le forze per rispondere meglio alle esigenze del mercato del lavoro
-

L’Agenzia nazionale per la promozione dell’occupazione e delle competenze (ANAPEC) e l’Istituto di formazione per l’industria automobilistica (IFMIA) hanno stretto una partnership, che si inserisce in un approccio incentrato sulla complementarità delle rispettive attività e guidato da un desiderio comune di implementare le loro visioni strategiche

Questa alleanza riflette l’impegno delle due istituzioni a unire i loro sforzi per soddisfare le crescenti esigenze del mercato del lavoro, in particolare nel settore automobilistico in forte espansione a livello nazionale e internazionale.

Si segnala che, nell’ambito delle sue missioni, l’ANAPEC lancia periodicamente campagne di monitoraggio dell’occupazione, con la partecipazione di oltre 11.000 aziende all’indagine a livello nazionale. Il settore automobilistico si è affermato come il settore leader nel reclutamento negli ultimi 3 anni e la nuova campagna di monitoraggio 2024 viene lanciata con la particolarità di introdurre nuovi strumenti per individuare e cogliere il massimo delle opportunità per il settore.

Questa partnership è proprio una risposta proattiva a questi risultati per sfruttare sviluppi promettenti nel mercato del lavoro, in particolare nel contesto delle professioni emergenti nel settore automobilistico, sia a livello nazionale che internazionale.

L’obiettivo principale di questa collaborazione è consolidare le sinergie tra ANAPEC e IFMIA per supportare i vincitori dei programmi di formazione professionale IFMIA nel loro riuscito inserimento nel mercato del lavoro, mettendoli così in relazione con i datori di lavoro e i settori. Questo approccio prevede l’implementazione di servizi volti a migliorare l’occupabilità delle persone in cerca di lavoro, nonché la realizzazione congiunta di riqualificazione e formazione allo sviluppo, adattate alle esigenze specifiche di questo settore.

Questa partnership prevede inoltre di rafforzare le competenze dei vincitori dell’IFMIA attraverso una formazione aggiuntiva, al fine di ottimizzare le loro prospettive sul mercato internazionale. A tal fine, ANAPEC supporta i candidati che cercano mobilità professionale internazionale attraverso servizi personalizzati e su misura per facilitare il loro progetto di mobilità internazionale.

Questa fusione rafforzerà le capacità delle due istituzioni di sostenere le persone in cerca di lavoro fin dalle prime fasi della loro carriera professionale e di rispondere efficacemente alle esigenze dei settori datori di lavoro come l’industria automobilistica.

-

PREV Il settore Horeca lancia l’allarme alla vigilia delle elezioni: “Se non facciamo nulla per il settore, ci saranno solo kebab”
NEXT la possibile vendita del fiore all’occhiello francese dei farmaci generici desta preoccupazioni