1 maggio: trasporti, negozi, ristoranti, cinema… cosa è aperto o chiuso in Francia

1 maggio: trasporti, negozi, ristoranti, cinema… cosa è aperto o chiuso in Francia
1 maggio: trasporti, negozi, ristoranti, cinema… cosa è aperto o chiuso in Francia
-

1° maggio, giorno non lavorativo… ma non per tutti. Se la maggior parte degli esercizi pubblici e altri luoghi saranno chiusi questo mercoledì, 1 maggio 2024, per il Labor Day, alcuni rimarranno aperti. Senza poter fare un elenco esaustivo, Le Parisien stila un elenco di ciò che sarà o non sarà aperto in questo giorno festivo.

Nei trasporti

Dipende dalla regione. In Île-de-France, la rete di trasporti funzionerà a priori come la domenica. Quindi contate su Transilien, RER, metropolitana e autobus per spostarvi, anche se saranno meno rispetto agli altri mercoledì. Il traffico sarà interrotto anche dalle manifestazioni in occasione della Festa dei Lavoratori. Il corteo parigino, che collega Place de la République a Place de la Nation, causerà difficoltà in superficie con gli autobus deviati o addirittura sospesi, ma anche in metropolitana con le stazioni della metro chiuse. I dettagli di queste chiusure sono ancora sconosciuti.

Al di fuori dell’Île-de-France, sarà complicato viaggiare con i mezzi pubblici. O semplicemente impossibile. A Marsiglia (Bocche del Rodano), la rete di autobus, metropolitana e tram sarà ferma, indica RTM. Stessa cosa a Lione (Rodano), la rete TCL (metropolitana, tram e autobus) sarà completamente inutilizzabile. Tolosa (Alta Garonna), Lille (Nord), Nizza (Alpi Marittime), Strasburgo (Basso Reno) e Rennes (Ille-et-Vilaine) saranno sulla stessa barca. Alcune reti potranno operare altrove in Francia, ma con un servizio ridotto al minimo.

A livello nazionale, per mercoledì 1° maggio non sono previste reali interruzioni dei trasporti. I treni i cui biglietti sono stati venduti funzioneranno bene, così come gli aerei e gli autobus come BlaBlaCar e Flixbus. Sia sulle brevi che sulle lunghe distanze, l’uso dell’auto potrebbe addirittura essere facilitato dal traffico meno denso rispetto agli altri giorni della settimana.

Nei negozi

Non esistono regole comuni per le imprese. Secondo il Codice del lavoro, il 1° maggio è l’unico giorno non lavorativo obbligatorio… ad eccezione dei dipendenti che, per “la natura della loro attività”, “non possono interrompere il lavoro”. In questo caso dovranno essere pagati il ​​doppio. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei centri commerciali e delle altre attività commerciali resteranno chiusi il 1° maggio 2024.

I centri commerciali La Part-Dieu a Lione (Rodano), Les Quatre Temps a La Défense (Hauts-de-Seine), Belle Épine a Thiais (Val-de-Marne), Créteil Soleil a Créteil (Val-de-Marne) ), Cap 3 000 a Saint-Laurent-du-Var (Alpi Marittime) o Parly 2 a Chesnay-Rocquencourt (Yvelines), tra i centri commerciali più importanti di Francia, verranno chiusi. A Parigi rimarranno chiusi anche il Forum des Halles e Italy 2, così come i grandi magazzini (Galeries Lafayette, Printemps, BHV Le Marais, la Samaritaine).

Per quanto riguarda i negozi e gli altri supermercati, tutto sarà casuale. Alcuni negozi Monoprix – ma non tutti – verranno aperti nella capitale e nei suoi dintorni. Tuttavia non ci saranno consegne, indica il marchio. Anche le attività più piccole, con poco personale, potranno aprire in tutta la Francia: è il caso in particolare di alcuni negozi Carrefour City, Carrefour Express e Franprix. Generalmente è indicato online, sul sito del brand, se l’attività è aperta o meno.

Le “piccole imprese” indipendenti, come panifici, macellerie, negozi di formaggi e pescherie, apriranno a discrezione del loro manager.

Mentre i negozi di bricolage e i garden center sono generalmente aperti la domenica, questo è meno vero il 1° maggio. Questi stabilimenti rimarranno per lo più chiusi questo mercoledì. I fioristi, tuttavia, potrebbero tendere ad aprire per vendere il famoso mughetto.

E i ristoranti?

Stessa cosa per i ristoranti: nessuna regola generale. La maggior parte non farà lavorare i propri dipendenti. Per le grandi catene di ristorazione il discorso è diverso: dal primo maggio sarà possibile trovare McDonald’s, Burger King, KFC e altri ristoranti aperti.

Cinema, musei e altri luoghi di cultura

C’è un’opportunità da cogliere per i luoghi della cultura: attirare chi non lavora in questo giorno festivo. Questo è il motivo per cui, per molti di loro, il personale lavorerà per mantenere le porte aperte. Sarà così anche per i cinema. Quest’anno l’occasione è tanto migliore poiché il 1° maggio, essendo un mercoledì, quest’anno coincide con il giorno delle uscite cinematografiche.

Per quanto riguarda i musei, dipende. A Parigi, ad esempio, i musei municipali saranno chiusi, così come le Catacombe e la Cité de l’industrie. Ma saranno aperti la Torre Eiffel, l’Atelier des Lumières e il Museo Grévin, solo per citarne alcuni nella capitale. Nell’Île-de-France, come ovunque in Francia, è quindi importante verificare il sito dell’infrastruttura per vedere se è aperto o meno.

Anche nella capitale, come in gran parte del Paese, le biblioteche resteranno chiuse.

Palestre e piscine

Mercoledì 1 maggio la maggior parte delle palestre resterà chiusa. Al Basic Fit, le porte di “tutte le stanze” rimarranno chiuse. Per le altre reti, la valutazione avverrà caso per caso. Tuttavia, alcune piscine potrebbero essere aperte, come alcune a Parigi. Ancora una volta, è importante cercare online o chiamare per vedere se è aperto o chiuso.

-

PREV Assenteismo: il grande disagio delle aziende
NEXT Una pietra nello stagno chiamata Pouyanné