Sparato alla testa: il rapper 17enne si spara accidentalmente per un video

Sparato alla testa: il rapper 17enne si spara accidentalmente per un video
Sparato alla testa: il rapper 17enne si spara accidentalmente per un video
-

Si ritiene che un rapper americano di 17 anni che si è filmato per i social media mentre puntava una pistola alla testa sia morto dopo aver accidentalmente premuto il grilletto la scorsa settimana.

“Mia zia ha recentemente perso suo figlio di 17 anni a causa di una ferita da arma da fuoco alla testa. Era il suo unico figlio! […] Stiamo ancora cercando di capire il perché [c’est arrivé]», si è lamentato giovedì un cugino della giovane vittima in una campagna di crowdfunding su GoFundMe.

Il giorno prima, il giovane Rylo Huncho era stato trovato morto in una casa a Suffolk, in Virginia, dopo aver apparentemente maneggiato un’arma durante le riprese di un video per i social network, ha riferito lunedì il “New York Post”.

Nelle immagini che circolano sui social, ma che l’Agenzia QMI ha preferito non condividere per la loro natura grafica, si vede il giovane ballare mentre maneggia l’arma, dotata di luce verde, prima di appoggiarsela su un lato della testa .

Screenshot del video tratto da una ricondivisione su X

Fu allora che fu interrotto a metà frase da un’esplosione, prima che il telefono gli scivolasse dalle mani.

Sebbene la polizia non abbia voluto confermare l’identità della giovane vittima, ha comunque avanzato ai media americani l’ipotesi di una “ferita accidentale da arma da fuoco” alla testa.

Non è chiaro come le immagini, una volta rimosse da Instagram, siano arrivate sui social media, ma hanno raggiunto più di 1,7 milioni di visualizzazioni in una ricondivisione su X martedì.

Da parte loro, la famiglia, sgomenta, stava ancora cercando di raccogliere fondi per la madre in lutto.

“Tutto può aiutarlo in questo momento di bisogno. Lui era il suo unico figlio, anche lei era figlia unica, erano sempre lei e suo figlio”, ha continuato sua cugina su GoFundMe.

-

PREV “non Hallyday né Delon”, che non voleva sottoporre a Thomas Dutronc – Closer
NEXT Pronostico gratuito del PREZZO DEL LEGNO PER GLI INFISSI