I prezzi richiesti per le case nel Regno Unito sono rimasti stagnanti a giugno, afferma Rightmove

I prezzi richiesti per le case nel Regno Unito sono rimasti stagnanti a giugno, afferma Rightmove
I prezzi richiesti per le case nel Regno Unito sono rimasti stagnanti a giugno, afferma Rightmove
-

Secondo un sondaggio condotto dal sito web del mercato immobiliare Rightmove, i prezzi richiesti per le case del Regno Unito immesse sul mercato sono rimasti stabili questo mese, rafforzando i segnali di un recente rallentamento nella crescita del mercato immobiliare.

La società ha affermato che il prezzo medio richiesto è stato di 375.110 sterline (475.827 dollari) per le proprietà messe in vendita tra il 12 maggio e l’8 giugno, in calo di 21 sterline rispetto al mese precedente e statisticamente stagnante.

I dati di Rightmove, che non sono destagionalizzati, generalmente aumentano durante il periodo di giugno, sebbene anche i dati dell’anno scorso per questo mese siano rimasti stabili.

Altri indicatori del mercato immobiliare hanno mostrato un rallentamento dello slancio, legato alla prospettiva in diminuzione di un imminente taglio dei tassi di interesse da parte della Banca d’Inghilterra.

I dati sull’inflazione più forti del previsto del mese scorso in Gran Bretagna e negli Stati Uniti hanno spinto gli investitori a posticipare la data di inizio dei tagli dei tassi della Banca d’Inghilterra al 2024. In precedenza, la riunione della BoE del 20 giugno era stata vista come una chiara possibilità.

Economisti e investitori ritengono che giovedì la BoE lascerà invariati i tassi di interesse.

Rightmove ha affermato che l’annuncio del primo ministro Rishi Sunak delle elezioni nazionali del 4 luglio scorso difficilmente porterà a un grande cambiamento nelle condizioni del mercato.

“Tuttavia, alcuni potenziali venditori sembrano guardare e aspettare piuttosto che agire, come evidenziato dal calo del numero di nuovi venditori che entrano nel mercato, in particolare nella fascia alta”, ha affermato Tim Bannister, direttore della scienza immobiliare di Rightmove.

L’accessibilità economica è una questione politica scottante nel periodo che precede le elezioni, con i prezzi delle case in aumento di circa un quinto dalle ultime elezioni del dicembre 2019.

Il partito conservatore di Sunak e il partito laburista all’opposizione, che è molto più avanti nei sondaggi d’opinione, hanno entrambi affermato che, se eletti, accelereranno la costruzione di alloggi.

(1 dollaro = 0,7883 sterline)

-

PREV cosa sappiamo dell’indagine sul ritrovamento dei corpi di otto donne in una discarica
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole