Buco nel pavimento, fuoco al piano di sopra… In una via chic di Nantes, una gioielleria derubata nella notte

Buco nel pavimento, fuoco al piano di sopra… In una via chic di Nantes, una gioielleria derubata nella notte
Buco nel pavimento, fuoco al piano di sopra… In una via chic di Nantes, una gioielleria derubata nella notte
-

Ieri sera è stata visitata la gioielleria Maty, situata nel centro della città. È stata aperta un’indagine per furto con scasso e distruzione a causa di un incendio.

Le Figaro Nantes

Molti commercianti e lavoratori non hanno potuto accedere ai loro uffici questo giovedì mattina, in fondo a rue Crébillon, a Nantes. E per una buona ragione: una gioielleria Maty situata in questo quartiere chic, a due passi da Place Royale, è stata visitata nella notte tra mercoledì e giovedì. Secondo le rivelazioni mattutine di Stampa oceanica , il danno ammonta a decine di migliaia di euro. Circa 200.000 euro, indicati nel pomeriggio alle Figaro una fonte della polizia. Se la tenda del negozio non porta segni, le finestre del piano superiore, ancora carbonizzate, lasciano indizi sui fatti accaduti poche ore prima.

Alle 6:59 l’agenzia di sicurezza che sorvegliava il negozio ha notato dalla videosorveglianza che era in corso un’effrazione. “Arrivati ​​sul posto quattro minuti dopo, i primi soccorritori non hanno notato la presenza di alcun individuo ma hanno scoperto un principio di incendio al secondo piano”ha riferito il pubblico ministero di Nantes, Renaud Gaudeul.

Intorno alle 7:15 una ventina di vigili del fuoco sono stati inviati sul posto per spegnere l’incendio, che è stato rapidamente domato. “Si è poi constatato che erano stati scassinati locali siti al secondo piano ed era stato tagliato un solaio per consentire l’accesso ai locali della gioielleria.. Anche, pure, “Le vetrine interne contenenti orologi e gioielli erano rotte”. L’appartamento prospiciente il negozio visitato era un locale commerciale che occasionalmente fungeva da alloggio per il proprietario, secondo i testimoni incontrati sul posto. Era vuoto ieri sera. È stata aperta un’indagine per furto con scasso e distruzione mediante incendio, affidata alla divisione criminalità organizzata e specializzata del DTPN di Nantes.

Un evento raro

Intorno alle 11 la polizia giudiziaria era ancora sul posto per svolgere gli accertamenti. E capire in particolare come è scoppiato l’incendio: volontario? accidentale? È dovuta restare lì tutto il giorno mentre il direttore del negozio preso di mira, percorrendo i 100 gradini davanti, sperava di poter riaprire questo fine settimana.

Durante l’operazione, un residente di 5e piano di un edificio vicino è stato evacuato dai vigili del fuoco, ostacolato dal fumo, ma non è stato trasportato in ospedale. L’impiegato di una gioielleria vicina, osservando la scena, ebbe un’allucinazione: “Questa è la prima volta che lo vedo”, ha confidato Figaro. In questo opulento angolo di Nantes, ciò resta più raro che nella capitale. Proprio questo fine settimana sono stati derubati i dipendenti di un albergo a 5 stelle, vittime di una rapina a mano armata a Parigi, nei pressi degli Champs-Élysées.

-

PREV Aperta un’inchiesta giudiziaria per “omicidio di un minore di 15 anni”, una settimana dopo la caduta mortale di un adolescente
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole