le inondazioni uccidono 50 persone in un giorno nel nord del Paese

le inondazioni uccidono 50 persone in un giorno nel nord del Paese
le inondazioni uccidono 50 persone in un giorno nel nord del Paese
-

Almeno 50 persone, “soprattutto donne e bambini”è morto venerdì durante le inondazioni improvvise nella provincia di Baghlan, nel nord dell’Afghanistan, ha detto all’AFP un funzionario locale. “Secondo l’ospedale distrettuale di Baghlan-e-Markazi il bilancio delle vittime finora è di 50 persone”ha affermato Hedayatullah Hamdard, capo dell’autorità provinciale incaricata della gestione dei disastri naturali, e “potrebbe aumentare”.

“Le piogge stagionali hanno causato inondazioni improvvise e le persone, che non erano state in grado di prepararsi, non sono riuscite a salvarsi, motivo per cui stiamo assistendo a tali perdite”, Ha aggiunto. Squadre di soccorso “cercano vittime intrappolate nel fango o sotto le macerie”ha detto ancora in serata.

Un centinaio i morti da metà aprile

Dalla metà di aprile, inondazioni improvvise e inondazioni hanno già causato un centinaio di morti in dieci province del Paese, nessuna delle quali è stata risparmiata, secondo le autorità. Hanno anche sommerso gran parte dei terreni agricoli in un paese dove l’80% degli oltre 40 milioni di afgani dipende dall’agricoltura per la propria sopravvivenza.

L’Afghanistan, che ha vissuto un inverno molto secco che ha reso più difficile l’assorbimento della pioggia da parte del suolo, è molto vulnerabile agli sconvolgimenti climatici. Questo paese devastato da quattro decenni di guerra e che è tra i più poveri al mondo è uno dei più impreparati ad affrontare le conseguenze del cambiamento climatico, secondo gli scienziati. Responsabile solo dello 0,06% delle emissioni di gas serra, secondo gli scienziati l’Afghanistan è il sesto paese più vulnerabile ai cambiamenti climatici.

-

PREV quanto vale la versione più economica dell’X2? (Saggio)
NEXT 26 persone uccise negli scioperi, Israele torna al tavolo delle trattative per la liberazione degli ostaggi