Il cambio USD/CAD avanza fino a sfiorare 1,3700 mentre il dollaro statunitense resta più solido

Il cambio USD/CAD avanza fino a sfiorare 1,3700 mentre il dollaro statunitense resta più solido
Descriptive text here
-
  • Il cambio USD/CAD guadagna terreno a causa delle aspettative che la Fed mantenga tassi più alti più a lungo.
  • I rendimenti dei titoli del Tesoro USA hanno perso terreno dopo la pubblicazione di giovedì delle deboli richieste iniziali di sussidio di disoccupazione statunitensi.
  • Il governatore della BoC Tiff Macklem ha sottolineato la resilienza del sistema finanziario dopo la pubblicazione del Rapporto sulla stabilità finanziaria.

Venerdì la coppia USD/CAD si avvicina a 1,3690 durante le ore di negoziazione asiatiche. La correzione al rialzo del dollaro statunitense (USD) ha sostenuto la coppia, il che potrebbe essere attribuito al sentimento aggressivo che circonda la Federal Reserve (Fed) nel mantenere tassi di interesse più elevati per un periodo prolungato.

Tuttavia, il biglietto verde ha dovuto affrontare una sfida a causa dei rendimenti inferiori dei titoli del Tesoro USA, che potrebbero essere attribuiti alle deboli richieste iniziali di sussidio di disoccupazione statunitensi rilasciate giovedì. Il Bureau of Labor Statistics (BLS) degli Stati Uniti ha pubblicato dati che indicano che il numero di persone che hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione ha superato le aspettative. Le richieste iniziali di richieste di sussidio di disoccupazione per la settimana terminata il 3 maggio sono salite a 231.000, superando le stime di 210.000 e mostrando un aumento rispetto alla lettura della settimana precedente di 209.000.

Inoltre, venerdì sarà pubblicato l’indice preliminare della fiducia dei consumatori del Michigan per maggio, con previsioni che indicano un leggero calo. Questo indice è un sondaggio che valuta il sentiment tra i consumatori statunitensi, comprendendo tre aree principali: finanze personali, condizioni commerciali e condizioni di acquisto.

Da parte canadese, giovedì la Banca del Canada (BoC) ha pubblicato la sua revisione del sistema finanziario (FSR). Il governatore della BoC Tiff Macklem ha sottolineato che il sistema finanziario canadese rimane resiliente. Tuttavia, Macklem ha messo in guardia sulla potenziale volatilità dei mercati globali man mano che le aspettative si evolvono riguardo alla portata e ai tempi dei tagli dei tassi. Ha inoltre osservato che le istituzioni finanziarie devono ancora apportare modifiche ai tassi più elevati e ai potenziali shock, che pongono rischi per la stabilità finanziaria.

Il vicegovernatore della BoC Carolyn Rogers ha inoltre osservato che, sebbene il numero di piccole imprese che segnalano insolvenze sia aumentato, la Banca del Canada (BoC) non ritiene che ciò abbia implicazioni più ampie per l’economia canadese.

Il miglioramento dei prezzi del petrolio greggio potrebbe fornire supporto al dollaro canadese (CAD) poiché il Canada è il più grande esportatore di petrolio verso gli Stati Uniti (USA), limitando l’avanzata della coppia USD/CAD. Venerdì il prezzo del petrolio Western Texas Intermediate (WTI) viene scambiato intorno a 79,40 dollari. L’oro nero è in rialzo tra l’ottimismo sull’aumento della domanda in Cina e negli Stati Uniti, le due nazioni più grandi consumatrici di greggio al mondo.

-

PREV Lucifèves d’Aubrac addenta una nuova medaglia d’oro
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez