La Polonia lascia i tassi stabili, preoccupati per un possibile rimbalzo dell’inflazione

La Polonia lascia i tassi stabili, preoccupati per un possibile rimbalzo dell’inflazione
Descriptive text here
-

(Bloomberg) – La banca centrale polacca ha mantenuto i tassi di interesse invariati per il settimo mese consecutivo poiché persistono timori che l’inflazione possa esplodere entro la fine dell’anno nonostante una ripresa economica finora lenta.

Giovedì il Consiglio di politica monetaria ha lasciato il tasso di riferimento al 5,75%, in linea con le previsioni di tutti i 27 economisti intervistati da Bloomberg. I politici mantengono invariati i costi di finanziamento anche se l’inflazione è scesa al di sotto del punto medio del loro intervallo di tolleranza, mentre la produzione industriale ha registrato il calo più grande in quasi un anno.

La banca centrale “continuerà a intraprendere tutte le azioni necessarie per garantire la stabilità macroeconomica e finanziaria”, ha affermato l’MPC in una nota. Il percorso dell’inflazione è costellato di “sostanziale incertezza” creata dai prezzi dell’energia e dagli aumenti dei salari nel settore pubblico.

Il governatore Adam Glapinski ha detto che non si piegherà alle pressioni per ridurre i costi di finanziamento perché teme che l’aumento delle tasse sui prodotti alimentari e la potenziale fine dei limiti sui prezzi dell’energia possano riaccendere l’inflazione. E la pressione potrebbe iniziare a crescere: il ministro delle Finanze Andrzej Domanski ha dichiarato il mese scorso che tassi più bassi avrebbero aiutato il bilancio e l’economia.

Glapinski spiegherà la decisione nella conferenza stampa prevista venerdì alle 15 a Varsavia.

“Durante la sua conferenza stampa, Glapinski si concentrerà probabilmente sui rischi di inflazione nei prossimi mesi”, hanno detto in una nota dopo la decisione gli economisti della ING Bank Slaski SA, guidati da Rafal Benecki. “Ci aspettiamo che i tassi rimarranno invariati entro la fine del 2024 e che il ciclo di allentamento inizierà nel 2025, quando i tassi potrebbero essere ridotti complessivamente di 75-100 punti base”.

Lo zloty non è cambiato molto in seguito alla decisione, scambiando giovedì in rialzo dello 0,3% rispetto all’euro.

–Con l’assistenza di Barbara Sladkowska e Piotr Bujnicki.

(Aggiunge dettagli dalla dichiarazione, commenti degli analisti dal terzo paragrafo)

©2024 Bloomberg LP

-

PREV 5 segni che dimostrano che non sei compatibile
NEXT Caen – Brahim Traoré: “Ho la mentalità e le capacità per vedere più in alto”