Per i marsigliesi resta tutto da fare… Segui e commenta la semifinale di Europa League

Per i marsigliesi resta tutto da fare… Segui e commenta la semifinale di Europa League
Per i marsigliesi resta tutto da fare… Segui e commenta la semifinale di Europa League
-

Al tramonto di una stagione fallimentare in campionato, l’Olympique de Marsiglia è ancora aggrappato alla sua sfrenata speranza europea. Dopo il pareggio dell’andata delle semifinali di Europa League (1-1), giovedì 9 maggio i Focesi faranno visita all’Atalanta Bergamo. Se l’OM avesse potuto nutrire rimpianti dopo la prestazione vincente ma insufficiente dell’andata, non c’è da farsi domande al Gewiss Stadium: una vittoria obbligata per sperare di disputare la quarta finale di Europa League, dopo quelle perse nel 1999, 2004 e 2018.

L’Italia li prende a calci

Tra l’OM e l’Italia la storia è piuttosto a favore dei Focesi. Se tutti ricordano la finale di Champions League vinta contro il Milan nel 1993, questa è solo una delle grandi serate europee dei marsigliesi contro i club transalpini. Un dato che lo dimostra: in sei doppiette contro club locali, l’OM si è qualificato cinque volte. Del resto, convalidando il biglietto per una finale di C3 in uno stadio italiano dopo il pareggio dell’andata, il Marsiglia lo ha già fatto: era il 1999, sul campo del Bologna.

Una settimana di riposo per l’OM

Grazie alla nuova sistemazione del calendario della Ligue 1, l’Olympique de Marsiglia si avvicina a questo appuntamento cruciale con una settimana di recupero nelle gambe, dal momento che non ha giocato in Ligue 1 lo scorso fine settimana. Il che non può nuocere ad una rosa a lungo ridimensionata dagli infortuni delle ultime settimane, ma finalmente al completo, a parte la prolungata assenza di Valentin Rongier. Soprattutto perché di fronte, l’Atalanta Bergamo ha giocato lunedì in campionato, con un successo complicato sul campo della Salernitana (2-1). Questa settimana di recupero aveva già beneficiato i marsigliesi nei quarti di finale. L’OM ha poi vinto ai rigori contro il Benfica Lisbona nel finale di serata.

Il teorema delle metà

Mentre l’Olympique Marsiglia gioca la quarta semifinale di Europa League della sua storia, il club marsigliese può contare su un dato statistico lusinghiero: il Marsiglia, infatti, non è mai stato eliminato in questa fase della competizione. Nel 1999, dopo il pareggio al Vélodrome, l’OM eliminò il Bologna al ritorno, grazie alla regola dei gol in trasferta (1-1). Nel 2004, dopo il pareggio in casa del Newcastle (0-0), i compagni di Didier Drogba vinsero 2-0 al ritorno. Finalmente, nel 2018, dopo il successo per 2-0 dell’andata, il difensore Rolando ha liberato l’OM ai supplementari in campo al Red Bull Salisburgo (1-2). Grande svantaggio: ogni volta il Marsiglia perdeva la finale che seguì…

-

PREV Morte della piccola Mariia: automobilista si dichiara colpevole di omissione di soccorso
NEXT Rafael Nadal si prepara alla vittoria al primo turno dell’Open d’Italia