Note: Real Madrid – Bayern Monaco

Note: Real Madrid – Bayern Monaco
Note: Real Madrid – Bayern Monaco
-

Il Real Madrid ha affrontato oggi il Bayern nella semifinale di ritorno di Champions League. Ecco i punteggi assegnati dalla nostra redazione ai madrileni.

Lunin: 8 – Ottima prestazione su palla mandata a Kane, altra parata contro l’inglese, altra contro Musiala… L’ucraino stasera trasmetteva serenità ed era solido sulla sua linea. Difficile per lui fare meglio sul gol di Davies.

Carvajal: 7,5 – Il suo passaggio eccezionale al 12′ di gioco ha quasi portato al vantaggio di Vinicius (palo) o Rodrygo (che ha sbagliato contro Neuer). In seguito fu meno prominente nell’attacco, ma imperiale nella difensiva.

Rudiger: 7,5 – Una partita molto solida come al solito e un passaggio decisivo per permettere a Joselu di regalare la qualificazione al Real Madrid. Capo.

Nacho: 8 – È stato onnipresente questa sera, ha tagliato tutto e ha imbavagliato perfettamente Kane anche se l’inglese è comunque riuscito a ottenere una o due situazioni. Partita importante per lo spagnolo.

Mendy: 6,5 – Viene beccato alle spalle da Sané al 16′ di gioco. È stata la prima e ultima volta della partita. Poi ha chiuso tutto.

Tchouameni: 5 – Ha perso una palla che ha quasi regalato una grande occasione ai tedeschi al 6′ di gioco. Questa sera è stato meno dominante.

Kroos : 7,5 – Nel primo tempo è stato grandissimo, da direttore d’orchestra e bravo nel recupero, soprattutto al 6′ per rimediare ad uno svarione del compagno.

Valverde: 6 – È raro da sottolineare ma l’uruguaiano è stato meno bravo del solito, meno potente e più impreciso. Ancelotti lo ha rilasciato ed era logico.

Bellingham: 5,5 – Era bravo in fase difensiva, anche nel tenere palla… Ma fisicamente non sembra al meglio. Fatica a essere decisivo negli ultimi 30 metri, sia in conclusione che in creazione.

Rodrygo: 5 – Ha sprecato due grandi occasioni in questa partita e per il resto si è fatto vedere poco… Non era il Rodrygo delle grandi serate di Champions League.

⭐️ Vinicio: 9 – Ha illuminato la partita, ha scaldato tutto il Bernabeu e ha tormentato la difesa bavarese anche se si è scontrato a lungo con un ottimo Neuer e ha dovuto fare i conti con la goffaggine dei compagni. È ancora lui e il suo tiro dalla distanza a spingere Neuer all’errore… poi al pareggio di Joselu. È il migliore al mondo in questo momento.


Ancelotti: 8 – Don Carlo stasera aveva il naso cavo. I suoi cambi sono stati tutti vantaggiosi e decisivo l’ingresso in campo di Joselu. Lo spagnolo è stato lì dove mancava qualcuno e ha segnato i due gol necessari per raggiungere la finale.

-

PREV Processo Donald Trump: l’intenzione dell’ex presidente di imbrogliare “non potrebbe essere più evidente”
NEXT Il dollaro si mantiene stabile in vista dei dati sull’inflazione, lo yen tocca il minimo di 4 settimane