Mercoledì il dollaro canadese ha recuperato terreno alla luce dei dati

-
  • Il dollaro canadese rimbalza dopo il ribasso del giorno precedente.
  • Mercoledì il Canada sarà assente dal calendario economico.
  • Giovedì Macklem della BoC presenterà l’ultima revisione del sistema finanziario.

Mercoledì il dollaro canadese (CAD) è rimbalzato sui mercati più ampi, riguadagnando il terreno perso nelle sessioni precedenti. I mercati rimangono deboli mentre i trader attendono dati significativi e attendono spunti di discussione da parte dei funzionari della Federal Reserve (Fed).

Il Canada è del tutto assente dai dati di mercoledì, lasciando il CAD in balia di flussi di mercato più ampi. Il governatore della Banca del Canada (BoC), Tiff Macklem, sarà presente giovedì mentre presenterà la revisione del sistema finanziario della BoC a Ottawa.

Daily digest market mover: i mercati tranquilli offrono al CAD spazio per recuperare il terreno perduto

  • Il dollaro canadese ha registrato guadagni su tutta la linea in un mercoledì tranquillo.
  • Il discorso della Fed rimane un rischio chiave per il sentiment del mercato poiché i funzionari della Fed cercano di calmare l’idea di tassi più alti per un periodo più lungo rispetto al sentiment del mercato.
  • [Fed Collins: The job market is coming to a better balance] (https://www.fxstreet.com/news/fed-collins-the-job-market-is-coming-to-a-better-balance-202405081555)
  • L’analisi del sistema finanziario della BoC di giovedì, condotta dal governatore della BoC Macklem, consentirà ai trader CAD di osservare più da vicino ciò che la BoC sta osservando nell’economia canadese.
  • Venerdì chiuderà la settimana di negoziazione con i dati sull’occupazione canadese. Si prevede che il tasso di disoccupazione canadese salirà al 6,2% ad aprile dal 6,1%, mentre la variazione netta dell’occupazione dovrebbe mostrare 18,8 mila posti di lavoro netti aggiunti nel mese di aprile rispetto al precedente calo di -2,2 mila.

Analisi tecnica: il dollaro canadese recupera il terreno perduto, ma lo slancio rimane tiepido

Mercoledì il dollaro canadese (CAD) si è sostanzialmente rafforzato, guadagnando mezzo punto percentuale rispetto allo yen giapponese (JPY) ed è salito di un quinto punto percentuale rispetto al dollaro australiano (AUD). Altrove, i guadagni rimangono modesti, con il CAD in rialzo di circa un decimo di punto percentuale rispetto alla sterlina (GBP) e al dollaro statunitense (USD).

Il rimbalzo del dollaro canadese di mercoledì trascina al ribasso il cambio USD/CAD, prezzando un fumble a breve termine del livello di 1,3760. La coppia sta tornando alla media mobile esponenziale (EMA) a 200 ore vicino a 1,3700, costruendo un modello di congestione approssimativo.

Le candele giornaliere mantengono ancora un territorio rialzista sopra l’EMA a 200 giorni a 1,3541, ma i ripetuti fallimenti nel riprendere l’ultimo massimo oscillante vicino a 1,3850 lasciano il cambio USD/CAD esposto a un pullback verso livelli familiari.

Grafico orario USD/CAD

Grafico giornaliero USD/CAD

Domande frequenti sul dollaro canadese

I fattori chiave che guidano il dollaro canadese (CAD) sono il livello dei tassi di interesse stabiliti dalla Banca del Canada (BoC), il prezzo del petrolio, la più grande esportazione del Canada, la salute della sua economia, l’inflazione e la bilancia commerciale, che è il differenza tra il valore delle esportazioni canadesi rispetto alle sue importazioni. Altri fattori includono il sentiment del mercato – se gli investitori stanno assumendo asset più rischiosi (propensione al rischio) o cercano beni rifugio (avversione al rischio) – con una propensione al rischio positiva per il CAD. Essendo il suo principale partner commerciale, anche la salute dell’economia statunitense è un fattore chiave che influenza il dollaro canadese.

La Banca del Canada (BoC) ha un’influenza significativa sul dollaro canadese fissando il livello dei tassi di interesse che le banche possono prestarsi reciprocamente. Ciò influenza il livello dei tassi di interesse per tutti. L’obiettivo principale della BoC è mantenere l’inflazione all’1-3% aggiustando i tassi di interesse verso l’alto o verso il basso. Tassi di interesse relativamente più alti tendono ad essere positivi per il CAD. La Banca del Canada può anche utilizzare l’allentamento e la stretta quantitativa per influenzare le condizioni del credito, con il primo CAD negativo e il secondo CAD positivo.

Il prezzo del petrolio è un fattore chiave che influisce sul valore del dollaro canadese. Il petrolio è la più grande esportazione del Canada, quindi il prezzo del petrolio tende ad avere un impatto immediato sul valore CAD. In generale, se il prezzo del petrolio aumenta, anche il CAD sale, poiché aumenta la domanda aggregata della valuta. Se il prezzo del petrolio scende, accade il contrario. L’aumento dei prezzi del petrolio tende anche a comportare una maggiore probabilità di una bilancia commerciale positiva, che è anche di supporto al CAD.

Mentre l’inflazione è sempre stata tradizionalmente considerata un fattore negativo per una valuta poiché abbassa il valore del denaro, nei tempi moderni è avvenuto il contrario con l’allentamento dei controlli sui capitali transfrontalieri. Un’inflazione più elevata tende a portare le banche centrali ad aumentare i tassi di interesse, il che attira maggiori afflussi di capitale da parte degli investitori globali che cercano un luogo redditizio in cui conservare i propri soldi. Ciò aumenta la domanda per la valuta locale, che nel caso del Canada è il dollaro canadese.

I dati macroeconomici rilasciati misurano lo stato di salute dell’economia e possono avere un impatto sul dollaro canadese. Indicatori come il PIL, i PMI manifatturieri e dei servizi, l’occupazione e i sondaggi sulla fiducia dei consumatori possono tutti influenzare la direzione del CAD. Un’economia forte è positiva per il dollaro canadese. Non solo attirerà più investimenti esteri, ma potrebbe incoraggiare la Banca del Canada ad aumentare i tassi di interesse, portando ad una valuta più forte. Se i dati economici sono deboli, tuttavia, è probabile che il CAD cada.

-

PREV Sixers (106-112): un immenso Tyrese Maxey piega NY
NEXT Il giudice avverte Michael Cohen di smettere di parlare del caso del silenzio di Trump