In termini di rispetto del diritto internazionale, Israele “peggio della Russia”, secondo Rima Hassan

In termini di rispetto del diritto internazionale, Israele “peggio della Russia”, secondo Rima Hassan
In termini di rispetto del diritto internazionale, Israele “peggio della Russia”, secondo Rima Hassan
-

Di Le Figaro con l’AFP

Pubblicato
10 minuti fa

Rima Hassan è la candidata della Francia ribelle alle elezioni europee.
GEOFFROY VAN DER HASSELT/AFP

La candidata francese ribelle alle elezioni europee, Rima Hassan, ha appoggiato domenica la mobilitazione filo-palestinese di alcuni studenti, che “chiediamo semplicemente che non vi siano doppi standard” in materia di diritto internazionale, mentre secondo lei “Israele è peggio della Russia”.

“Quando la Russia ha invaso l’Ucraina, ci sono state (…) dichiarazioni e impegni molto importanti e molto rapidi (…) da parte di questa comunità accademica, riguardo alle sanzioni da adottare contro la Russia. Gli studenti chiedono semplicemente che non vi siano doppi standard.ha dichiarato il 32enne avvocato franco-palestinese BFMTV.

“Russia e Israele sono la stessa cosa?”gli viene chiesto. “Israele è peggio della Russia”, risponde. E quando il giornalista le chiede se c’è stato un 7 ottobre tra Russia e Ucraina, lei continua: “per i palestinesi c’è stato peggio del 7 ottobre”. Per i palestinesi l’occupazione dei territori dura “da circa cinquant’anni”sottolinea.

“Le risoluzioni delle Nazioni Unite, i rapporti delle Nazioni Unite sulle violazioni del diritto internazionale da parte di Israele, sono documentati da decenni. Quindi è ancora peggio (…) in termini di responsabilità e in termini di violazioni del diritto internazionale, (…) e di documentazione dei crimini commessi.ha sostenuto.

Per le sanzioni

“Ciò che gli studenti chiedono giustamente è che non ci siano doppi standard. Vale a dire che abbiamo adottato sanzioni contro un regime russo che ha violato il diritto internazionale. Chiediamo sanzioni contro uno Stato israeliano che oggi viola il diritto internazionale e che lo fa dopo (…) gli Accordi di Oslo. (…) Li incoraggio a proseguire concretamente il loro impegno”, ha detto. Sciences Po e altri istituti di istruzione superiore sono stati teatro da diversi giorni di mobilitazione studentesca a favore della causa palestinese.

Il Comitato Dauphine Palestine ha invitato Rima Hassan a partecipare a una conferenza sull’argomento “Minaccia di genocidio a Gaza” Lunedi. Vietato dalla direzione dello stabilimento, è stato finalmente autorizzato dalla giustizia amministrativa, secondo un’ordinanza resa pubblica sabato.

-

PREV Belgi invitati a “cacciare” la zanzara tigre: “È in luoghi non sempre accessibili”
NEXT Russia e Cina abbandonano definitivamente il dollaro USA