Un’assassina di cani, un ex ospite, un imprenditore o il nipote di JFK… Donald Trump di fronte alla scelta del suo compagno di corsa

Un’assassina di cani, un ex ospite, un imprenditore o il nipote di JFK… Donald Trump di fronte alla scelta del suo compagno di corsa
Un’assassina di cani, un ex ospite, un imprenditore o il nipote di JFK… Donald Trump di fronte alla scelta del suo compagno di corsa
-

Di Adrien Jaulmes

Pubblicato
3 ore fa,

Aggiornamento 29 minuti fa

Karoline Leavitt, il presidente del Partito repubblicano del New Hampshire Steve Stepanek, la deputata americana Marjorie Taylor Greene (R-GA), gli ex candidati repubblicani alla presidenza Vivek Ramaswamy e il senatore americano Tim Scott (R-SC), nonché Eric Trump e sua moglie Lara .
ELIZABETH FRANTZ / REUTERS

Sono quindici, nove uomini e sei donne, a candidarsi senza dirlo alla vicepresidenza degli Stati Uniti con il “ticket” repubblicano. Una posizione di per sé ingrata, ma che potrebbe mettere in orbita il fortunato per il 2028.

Dal nostro corrispondente a Washington,

“Il prossimo vicepresidente degli Stati Uniti sarà scelto… da repubblicani patriottici come te!”ha scritto Donald Trump ai suoi sostenitori. “Chi vuoi vedere al mio fianco quando riprenderemo la Casa Bianca? Devo prendere questa decisione rapidamente, quindi partecipa al mio sondaggio ufficiale… e fammi sapere cosa ne pensi!”

Ormai quasi sicuro della sua nomina a candidato del Partito repubblicano alle elezioni presidenziali, Trump dovrà scegliere un compagno di corsa prima della convention del partito, che si terrà il 15 luglio a Milwaukee. Il messaggio ai suoi attivisti non ha fatto altro che accelerare la speculazione. Ci sono già molti candidati. Se eletto, Trump potrà teoricamente restare in carica solo per un mandato, e il suo vicepresidente occuperà una posizione privilegiata per la sua successione. Almeno quindici contendenti vengono citati frequentemente dai media americani. Molti hanno già fatto il viaggio a Palm Beach, in Florida, dove sono stati accolti a Mar-a-Lago.

Se a Trump piace la pubblicità, sa anche che non c’è niente di meglio che creare suspense, soprattutto in un’elezione che metterà l’uno contro l’altro gli stessi due candidati della precedente. Come nel reality show in cui interpretava il ruolo di decisore, L’apprendista, mantiene attentamente segrete le sue intenzioni. “Non c’è una persona in politica che non voglia la caricaha detto Trump a marzo in un’intervista su Newsmax, anche tra i democratici. Se volessi, potrei scegliere un democratico, un liberale, chi voglio”.

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 93% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

PREV Chanel presenta la sua Cruise Collection 2024/25 a Marsiglia
NEXT Lunedì decollerà la navicella spaziale Starliner della Boeing: trasporterà finalmente per la prima volta gli astronauti della NASA