Secondo l’OMS 10.000 morti al giorno per malattie cardiovascolari in Europa

Secondo l’OMS 10.000 morti al giorno per malattie cardiovascolari in Europa
Secondo l’OMS 10.000 morti al giorno per malattie cardiovascolari in Europa
-

In un recente comunicato stampa, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rivelato che le malattie cardiovascolari uccidono ogni giorno 10.000 persone in Europa, pari al 40% dei decessi nel continente. Quali misure si possono adottare per invertire questa tendenza allarmante?

Tl; dott

  • Le malattie cardiovascolari uccidono 10.000 persone ogni giorno in Europa.
  • Ridurre l’assunzione di sale può prevenire queste malattie.
  • Un terzo degli adulti europei soffre di ipertensione, spesso a causa del consumo eccessivo di sale.
  • L’Europa ha la più alta prevalenza di ipertensione nel mondo.

L’Europa di fronte a un’epidemia silenziosa

La constatazione è allarmante: l’Europa è alle prese con una vera e propria epidemia silenziosa. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) rivela che ogni giorno le malattie cardiovascolari mietono 10.000 vittime nel continente, ovvero quattro morti su dieci. Una cifra da capogiro che sottolinea l’urgenza di un’azione concertata.

Il sale, un nemico discreto

Qual è la causa di questo massacro? “Consumo eccessivo di sale”, avverte l’Oms. Infatti, un adulto europeo su tre, di età compresa tra 30 e 79 anni, soffre di ipertensione, spesso a causa del consumo di sale che supera la raccomandazione dell’OMS di cinque grammi al giorno. Dei 53 paesi europei, 51 hanno un consumo giornaliero superiore a questa raccomandazione.

Le conseguenze dell’ipertensione

Il legame tra sale e malattie cardiovascolari non è banale. “Un’elevata assunzione di sale aumenta la pressione sanguigna, uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari“, avverte l’Oms. Va notato che l’Europa ha la più alta prevalenza di ipertensione nel mondo. Gli uomini nella regione, che si estende fino all’Asia centrale, hanno più del doppio del rischio di morire di malattie cardiovascolari rispetto alle donne.

Ti piacciono i nostri contenuti?

Ricevi le nostre ultime pubblicazioni ogni giorno gratuitamente e direttamente nella tua casella di posta

Opinione editoriale

Di fronte a questi dati allarmanti è fondamentale rivalutare il nostro rapporto con il cibo. Aumentare la consapevolezza sull’assunzione moderata di sale può salvare vite umane. È una lotta che dobbiamo condurre insieme, per un’Europa più sana.

-

PREV Primo dibattito tra Biden e Trump: ecco le regole concordate
NEXT “Non mi sono mai perdonato il gesto che ho compiuto nei confronti del mio ex compagno”, si esprime il ribelle