questi quattro casi in cui sentiremo l’arbitro spiegare le sue decisioni

questi quattro casi in cui sentiremo l’arbitro spiegare le sue decisioni
questi quattro casi in cui sentiremo l’arbitro spiegare le sue decisioni
-

Il sistema audio degli arbitri, testato sabato durante la finale della Coppa di Francia femminile a Montpellier, porterà “trasparenza e comprensione delle decisioni”, ha detto giovedì all’AFP Antony Gautier. Il capo degli arbitri francesi ha inoltre spiegato in dettaglio i quattro casi in cui verrà utilizzato questo sistema.

L’impianto audio degli arbitri, previsto dalla prossima stagione di Ligue 1, sarà utilizzato solo in quattro casi. In un’intervista all’AFP questo giovedì, il capo degli arbitri francesi Antony Gautier è tornato su questo sistema, che sarà testato sabato durante la finale della Coppa di Francia femminile a Montpellier.

“Sono convinto che non possa che essere redditizio”

“Ho un solo desiderio, abbattere le barriere attorno all’arbitraggio che non ha nulla da nascondere. Sentire l’arbitro dare spiegazioni pubbliche su una decisione che incide sull’andamento di una partita, sono convinto che non possa che giovare. coloro che seguono questo incontro”, ha affermato Antony Gautier.

Concretamente, l’arbitro in campo avrà un microfono che il suo assistente al VAR aprirà da remoto quando dovrà spiegare la sua decisione. Per il resto della riunione questo microfono rimarrà chiuso. “Questo esperimento riguarda i quattro casi esistenti nel protocollo di videoassistenza: gol segnati, esclusioni dirette, situazioni di rigore e possibili errori di identità”, ha spiegato Gautier.

“Tutti accettano sempre un po’ di più ciò che capiscono e il fatto di poter comunicare intorno alle decisioni prese con l’assistenza video degli arbitri è un elemento che può essere, secondo me, vantaggioso per il pubblico, per gli spettatori negli stadi, per i telespettatori, perché è un processo di trasparenza”, ha spiegato Gautier.

Il dispositivo verrà utilizzato anche per la finale della Coupe de France tra PSG e OL

Il sistema audio che consentirà agli arbitri di spiegare le loro decisioni dopo l’uso del VAR sarà quindi inaugurato sabato a Montpellier durante la finale di Coppa di Francia femminile tra PSG e Fleury, per poi essere installato anche durante gli spareggi. della D1 Arkéma, il 12 e 19 maggio, nonché durante la finale della Coppa di Francia maschile, tra PSG e Lione, il 25 maggio a Lille.

Se la Lega Calcio Professionistica (LFP) è favorevole all’implementazione di questo sistema nella Ligue 1 dalla prossima stagione, ne sospende ancora la fattibilità tecnica negli stadi in modo che il suono venga recuperato e l’arbitro possa spiegare al pubblico le sue decisioni.

“Quando tutto sarà pronto dal punto di vista tecnico, lo saranno anche gli arbitri che arbitrano le competizioni professionistiche. Sono stati formati per questo da febbraio”, ha spiegato Gautier, che vede nell’impianto audio dei direttori di gioco un’ulteriore leva di cui avvalersi. Il VAR, criticato negli ultimi mesi, si fa più chiaro.

Articoli principali

-

PREV Trump decide di non testimoniare al suo processo
NEXT Gaza: Israele interrompe il video in diretta dell’Associated Press