Pixel 8: Google estende la garanzia in caso di problema allo schermo

Pixel 8: Google estende la garanzia in caso di problema allo schermo
Pixel 8: Google estende la garanzia in caso di problema allo schermo
-

Google continua ad evolvere la sua politica di riparazione: in una pagina di supporto, l’azienda di Mountain View ha annunciato un’iniziativa volta ad estendere la copertura della garanzia per i possessori di Pixel 8 che riscontrano problemi allo schermo come linee verticali persistenti o sfarfallio. Questa decisione arriva a seguito di segnalazioni ricorrenti di questo tipo di problemi che interessano determinati dispositivi.

Per essere idoneo a questo programma di riparazione estesa, il tuo Pixel 8 deve essere identificato come idoneo da Google o da uno dei suoi partner di riparazione autorizzati, tramite l’IMEI o i numeri di serie designati. Gli utenti idonei avranno diritto a una garanzia estesa di tre anni dalla data di acquisto originale, inclusa la possibilità di sostituzione gratuita dello schermo difettoso. Tieni presente che questo programma non copre i danni derivanti da rotture dello schermo o immersione in liquidi.

Google consiglia agli utenti di eseguire il backup dei propri dati prima di qualsiasi intervento di riparazione e di abilitare la modalità di riparazione nelle impostazioni del telefono per garantire la privacy delle proprie informazioni personali. Parallelamente a questa estensione di garanzia, Google ha stretto una partnership con iFixit il cui obiettivo è offrire agli utenti la possibilità di acquistare pezzi di ricambio originali e accedere a guide di riparazione dettagliate, facilitando così le riparazioni fai da te (Do It Yourself).

Il colosso californiano aggiunge che qualsiasi riparazione dello schermo effettuata durante questi tre anni sarà garantita per 90 giorni. Questa iniziativa fa eco all’impegno di Google per la sostenibilità dei prodotti, con il monitoraggio del software esteso a 7 anni, incoraggiando al tempo stesso un approccio responsabile alla gestione dei dispositivi elettronici.

-

NEXT OpenAI lancia GPT critico per correggere GPT-4