“Riparazioni costose e complicate”: perché iFixit abbandona Samsung

-

iFixit ha deciso di porre fine alla sua partnership con Samsung volta a rendere più accessibili le riparazioni degli smartphone Galaxy. L’organizzazione accusa duramente il colosso coreano, citando troppi problemi e disaccordi. Il marchio si difende.

Uno smartphone Samsung Galaxy in riparazione // Fonte: iFixit

iFixit annuncia “ la fine della sua collaborazione con Samsung“. Solo quello. In un comunicato stampa, lo specialista nella riparazione di dispositivi – soprattutto smartphone – spiega che questa rottura avviene a causa di “ disaccordi sul livello di investimento da parte dell’industriale in termini di riparabilità “.

Ma di quale collaborazione stiamo parlando esattamente? Due anni fa, il Samsung Repair Hub è stato lanciato durante iFixit negli Stati Uniti. Si trattava di un programma di riparazione per smartphone Galaxy mirato a “ fornire ai riparatori autonomi e indipendenti la documentazione, gli strumenti e i ricambi necessari“. Tuttavia, secondo il comunicato stampa di iFixit, questa associazione non è andata a buon fine.

Determinati a sviluppare dispositivi Samsung e ad aiutare il produttore a rendere la riparazione dei suoi dispositivi più accessibile, i team di iFixit hanno riscontrato numerosi problemi sin dall’inizio della partnership. Infatti i pezzi originali venivano venduti a prezzi troppo alti, i componenti spesso erano incollati e le batterie e gli schermi venivano forniti in set già incollati, rendendo le riparazioni più costose e complicate.

iFixit accusa duramente Samsung

Nonostante gli sforzi in corso per superare queste sfide e promuovere un ecosistema di riparazione più sostenibile“, iFixit stima che”La filosofia della riparabilità di Samsung non corrisponde ai suoi valori“. “Una decisione difficile ma necessaria“, si legge nel comunicato che sottolinea l’importanza di rendere le riparazioni accessibili e convenienti.

Come abbiamo visto, iFixit non gira intorno al cespuglio. Sandra Auboy, responsabile dello sviluppo in Francia presso iFixit, è ancora un po’ più cruda nelle sue osservazioni. “Supportiamo i marchi veramente impegnati a migliorare la riparabilità, non quelli che si limitano a fare annunci di marketing senza sostanza. Speriamo che un giorno Samsung venga a conoscenza di questo problema e finalmente si svegli!»

Le indagini mettono in imbarazzo Samsung

Accuse aggravate da un’indagine404 mezzi. Secondo esso, Samsung imporrebbe pesanti vincoli agli indipendenti che offrono riparazioni. Pertanto, se un fornitore di servizi scopre, durante un intervento, che sul dispositivo è stato installato un componente fornito da terzi, sarà obbligato a smontare completamente il prodotto e ad informare Samsung dell’accaduto.

Uno smartphone Samsung Galaxy in riparazione // Fonte: iFixit

Inoltre, secondo l’inchiesta, se un fornitore di servizi si rifiutasse di distruggere un apparecchio su richiesta di Samsung, il colosso coreano sarebbe autorizzato a rescindere il contratto. Impedendo così al negozio di procurarsi componenti e di continuare a riparare i prodotti del marchio.

Infine, il marchio vieterebbe anche ai riparatori indipendenti di intervenire direttamente sulla scheda madre. Samsung li costringerebbe a sostituire l’intera parte. Un processo che necessariamente aumenta il costo dell’intervento. Da notare che le rivelazioni di404 mezzisi basano sulla consultazione di un contratto stipulato negli Stati Uniti. Per il momento non c’è nulla che confermi che vincoli simili vengano applicati in Europa e in Francia.

La risposta di Samsung

Da parte sua, Samsung ha reagito rapidamente ai commenti di iFixit. Ecco cosa dice la filiale americana dell’azienda, contattata daAutorità Android.

Samsung si impegna a fornire ai propri clienti un servizio di assistenza del dispositivo accessibile e di qualità, con opzioni flessibili per soddisfare le loro esigenze, inclusi i servizi in loco, tramite posta e We Come to You. Per coloro che desiderano usufruire del nostro programma di autoriparazione, offriamo parti, strumenti e informazioni certificati Samsung per i nostri prodotti approvati in un unico posto: SamsungParts.com, fornito da Encompass. Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo realizzato con iFixit. Non possiamo commentare ulteriormente i dettagli della partnership in questo momento.

Ricordiamo infine che iFixit è famoso per i giudizi di riparabilità che attribuisce ai prodotti. A questo proposito l’organizzazione assicura che i punteggi che assegnerà ai futuri dispositivi Samsung non saranno influenzati da questa vicenda. Infine, devi sapere anche che iFixit è stato uno dei principali interlocutori dello Stato francese per l’istituzione dell’indice di riparabilità e che sta spingendo anche l’Unione Europea a istituirne uno.


-

PREV Vitalik Buterin difende l’idealismo duraturo dell’industria delle criptovalute
NEXT Il borgo abbandonato di Roche Rousse era un punto di riferimento per la canoa nell’Ubaye negli anni ’70