Kobo Libra Color test: la nostra opinione completa –

-
Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Kobo Libra Color è il primo e-reader a colori di Kobo e utilizza la tecnologia dello schermo Kaleido 3 di E Ink. Questa tecnologia promette 4.096 colori e colori più saturi rispetto alla generazione precedente Kaleido Plus.

Amazon, dal canto suo, non ha ancora approfondito il mondo degli e-reader Kindle a colori. Gli amanti del colore su Amazon sono sempre indirizzati ai tablet Fire che, siamo onesti, sono pessimi.

Scheda tecnica

Modello Kobo Bilancia Colore
Dimensioni

144,6 mm x 8,3 mm

DPI

300 dpi

Archiviazione espandibile

NO

Memoria interna

32 GB

Compatibile con 4G

NO

Compatibile con 5G

NO

Tipo di connettore

USB di tipo C

Peso

199,5 g

Colore

Nero bianco

Aspetto

Plastica

Segno di protezione

IPx8

Scheda prodotto

Tieni presente che non è presente uno slot SD o micro SD.

Questo test è stato effettuato con un Kindle 2022 prestato da Kobor Rakuten.

Compatto e leggero: un piacere da usare

Avevo un Kindle, ma qualche anno fa sono passato a un Kobo. Da allora è invecchiata bene. Queste cose sono come le buone vecchie scarpe da ginnastica, non vorrai sostituirle finché fanno il loro lavoro, giusto? Ma ehi, un po’ di novità non fa mai male. Ed è qui che entra in gioco Kobo Libra Color con due grandi novità: il colore, ovviamente, e la certificazione IPX8, che protegge la tua preziosa batteria dagli schizzi. Finalmente puoi leggere a bordo piscina senza preoccupazioni.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Una delle prime cose che noti del Kobo Libra Color è il suo design. Con la sua forma leggermente inclinata, sta comodamente in una mano, rendendolo il compagno ideale per lunghe sessioni di lettura.

È particolarmente piacevole con l’utilizzo con una sola mano, grazie al bordo del margine più spesso leggermente curvato verso l’alto con due pulsanti per girare la pagina perfettamente posizionati per fornire una presa comoda.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Le piccole note strutturate sul retro sono davvero piacevoli da tenere in mano. Profuma di qualità. I pulsanti fisici per girare la pagina sono ben posizionati e forniscono una comoda alternativa al touchscreen.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Per avviare Kobo Libra Color, basta premere il pulsante On/Off situato sul retro, di fronte all’impugnatura ergonomica. A seconda che l’utente sia destrimano o mancino, questo pulsante può essere posizionato nella parte superiore o inferiore dell’e-reader. Lo schermo ruota automaticamente, è pratico.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Ciò che trovo piuttosto impressionante è che Kobo sia riuscito a mantenere basso il peso del dispositivo nonostante l’utilizzo di una batteria più grande. Pesa poco meno di 200 grammi senza custodia, sorprendentemente più leggero del Libra 2 che pesa 215 g.

Kobo Libra 2 offre anche la lettura di audiolibri oltre ai libri a colori. Tuttavia, è importante notare che non dispone di un altoparlante integrato, pertanto è necessario accoppiarlo con un auricolare wireless o un altoparlante Bluetooth per sfruttare appieno questa funzionalità mentre si svolgono altre attività. Inoltre, va notato che su questo e-reader è possibile riprodurre solo gli audiolibri del Kobo Store, i file MP3 e altri formati musicali non sono compatibili.

Parliamo infine dello stilo Kobo 2: permette di aumentare l’utilizzo dell’e-reader, annotando le pagine del tuo libro, ma anche trasformandosi in un blocco note. D’altronde i 70 euro richiesti non sono trascurabili. Peccato doverlo caricare tramite USB-C, e non wireless per induzione.

Uno schermo a colori

L’attrazione principale del Kobo Libra Color è ovviamente il suo schermo a colori. Con la tecnologia dello schermo Kaleido 3 di E Ink, riproduce colori. Libri illustrati, fumetti, alcune pagine di manga, libri di cucina e di viaggio, riviste e graphic novel prendono vita su questo schermo, offrendo una dimensione tutta nuova all’esperienza di lettura. È importante però notare che i colori risultano sbiaditi, soprattutto rispetto alle compresse tradizionali.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Colori sbiaditi, ma questa è una caratteristica intrinseca della tecnologia degli schermi e-ink. Questo però non deve essere visto come un difetto. Questi schermi, infatti, non mirano alla stessa precisione e saturazione del colore dei nostri smartphone o computer.

A differenza degli schermi LCD, favoriscono un comfort visivo ottimale, soprattutto durante lunghe sessioni di lettura. Immagina di leggere su questo dispositivo come leggere un giornale illustrato. Alcuni potrebbero trovare i colori meno vibranti, ma per un mezzo di scrittura progettato per non affaticare gli occhi e garantire settimane di durata della batteria, è piuttosto impressionante. A colori ottieni 150 pixel per pollice e in bianco e nero 300 pixel per pollice, che è lo standard per gli e-reader monocromatici.

Testando il Kobo Libra Color in modalità bianco e nero, senza la luminosità attivata, ho notato che la resa era leggermente deludente rispetto a un classico e-reader in bianco e nero. I contrasti sembravano meno netti e i dettagli meno definiti. E non ero l’unico, come puoi vedere qui sotto. Ciò può essere spiegato dall’integrazione di un nuovo schermo E-ink (Kaleido 3), progettato per offrire colori vivaci ma che potrebbe compromettere la qualità del display nella tradizionale modalità bianco e nero. D’altro canto non rimarrete delusi dai livelli di luminosità.

Il Kobo Libra Color è sulla destra // Fonte: Paingout

Kobo Libra 2 offre una modalità notturna chiamata ComfortLight Pro, che regola automaticamente l’illuminazione in base all’ora del giorno, con la promessa di ridurre o addirittura eliminare la luce blu emessa dagli schermi, nota per disturbare il sonno. Inoltre, l’e-reader offre una modalità oscura che può essere attivata dal Impostazioniche visualizza testo bianco su sfondo nero, ideale per una lettura confortevole in condizioni di scarsa illuminazione.

Software

Alcuni appassionati di lettura digitale giurano su Kindle. Tuttavia, chi esplora le alternative scopre presto che Kobo offre una soluzione altrettanto completa. Sullo schermo dell’e-reader, l’utente trova una moltitudine di sezioni, da “I miei libri” a “Consigliati”, passando per “I più venduti”. L’accesso allo store online Kobo e alla sezione Kobo Plus tramite Wi-Fi permette inoltre di sottoscrivere un abbonamento mensile da 9,99 euro per leggere e ascoltare senza limiti gli eBook.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Non appena si apre un titolo, puoi intervenire in qualsiasi momento e su qualsiasi pagina per scoprire il significato o la traduzione di una parola. Una semplice pressione prolungata sulla parola in questione apre una finestra di dialogo che offre varie opzioni come evidenziare, prendere appunti o anche cercare su Wikipedia o Google per una comprensione più approfondita.

Durante la lettura, un semplice tocco al centro del libro fa apparire le impostazioni di lettura in fondo alla pagina. L’utente può quindi personalizzare la propria esperienza scegliendo tra 14 caratteri diversi, regolandone le dimensioni, l’interlinea e i margini utilizzando un cursore intuitivo. Inoltre, è possibile configurare i tasti di controllo posti sulla maniglia per spostarsi avanti o indietro nell’opera a seconda delle proprie preferenze, offrendo così una completa personalizzazione dell’esperienza di lettura.

Infine, il giroscopio integrato nell’impugnatura dell’e-reader Kobo consente l’orientamento automatico del testo, adattandosi al modo in cui l’utente impugna il dispositivo, sia con la mano sinistra che con la mano destra. Questa funzionalità garantisce una lettura fluida e confortevole, indipendentemente dall’angolo di visione scelto dal lettore.

Kobo Libra Color // Fonte: Frandroid

Dal punto di vista della compatibilità dei formati di file, Kobo è una soluzione versatile, che supporta un’impressionante varietà di formati, dai classici EPUB, PDF e MOBI a JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF e altri formati di immagine fino a TXT. File HTML, RTF e persino file di fumetti in formato CBZ e CBR.

Inoltre, la compatibilità con il software Calibre semplifica notevolmente il trasferimento dei contenuti, consentendo agli utenti di gestire facilmente la propria libreria digitale e sincronizzare i file tra il proprio PC/Mac e il proprio eReader Kobo.

Puoi anche sincronizzarti con le cartelle Google Drive o Dropbox. È molto semplice utilizzare questi servizi cloud ed è anche abbastanza semplice trasferire note e taccuini su di essi. Puoi accedervi anche tramite l’app Kobo sul tuo smartphone.

Come passare da Kindle a Kobo?

Se stai pensando di passare da un e-reader Kindle a un e-reader Kobo, niente panico, è assolutamente fattibile! Per iniziare, assicurati di eseguire il backup della tua libreria Kindle sul tuo computer utilizzando il software Kindle per PC o Mac. Quindi, puoi utilizzare software come Calibre per convertire i tuoi libri Kindle in formato EPUB, compatibile con gli e-reader Kobo.

Una volta convertiti i libri, collega il tuo eReader Kobo al computer con un cavo USB e trasferisci i libri convertiti utilizzando Calibre. Segui semplicemente le istruzioni specifiche per il tuo modello di eReader Kobo per il processo di trasferimento. Ed ecco qua!

Autonomia

La durata della batteria è un altro aspetto importante per i lettori digitali e Kobo Libra Color non delude. Grazie alla batteria a lunga durata, garantisce fino a un mese di autonomia, a seconda di quanto giochi e utilizzi altre funzionalità. Anche dopo due settimane di utilizzo intenso, c’è ancora molto da leggere in questo e-reader.

Ciò significa che puoi portare il tuo e-reader in viaggio senza doverti preoccupare di ricaricarlo frequentemente, il che è un enorme vantaggio per i lettori accaniti. Con USB-C avrai sempre un cavo a portata di mano nella peggiore delle ipotesi.

Prezzo e disponibilità

La Libra Color è disponibile presso Fnac a 229,90 euro, in bianco e nero. Sebbene abbia lo stesso prezzo del Kindle Paperwhite di Amazon, offre un display E Ink a colori e una compatibilità leggermente migliore, rendendolo una scelta interessante per gli appassionati di lettura digitale. C’è anche lo stile Kobo 2, venduto separatamente, a 70 euro.

Dove comprare

Kobo Libra Color al miglior prezzo?

-

PREV Assassin’s Creed Shadows: prima del trailer di stasera, Ubisoft intensifica la salsa! Figure misteriose vengono regolarmente aggiornate
NEXT aggiorna i tuoi browser per mitigare molti rischi