Radxa Rock 5 ITX: una scheda madre progettata per sistemi NAS e attività di intelligenza artificiale

Radxa Rock 5 ITX: una scheda madre progettata per sistemi NAS e attività di intelligenza artificiale
Radxa Rock 5 ITX: una scheda madre progettata per sistemi NAS e attività di intelligenza artificiale
-

Abbiamo già parlato più volte di Radxa: l’azienda offre diversi computer a scheda singola. Come è tipico di questi sistemi, utilizzano chip di computer basati sull’architettura ARM. La Radxa Rock 5 ITX è una scheda madre con questo chip che può essere utilizzata come un normale PC. Grazie alla sua compatibilità con lo standard ITX, può essere installato in un case convenzionale. L’alimentazione è fornita da un corrispondente connettore ATX, PoE o un connettore circolare.

Il chip del computer utilizzato è il Rockchip RK3588, che ha quattro core Cortex A76 e quattro core Cortex A55. Nel SoC è integrata una soluzione grafica ARM Mali-G610 MC4, così come una NPU con prestazioni fino a 6 TOPS. Non è possibile utilizzare Windows, ma viene annunciata la compatibilità con Ubuntu e Android e Radxa OS è disponibile anche come sistema operativo separato. La RAM LPDDR5 è da 4, 8, 16 o 32 GB.

C’è uno slot per schede microSD ed è possibile installare un SSD M.2. Lo slot M.2 M Key è collegato da due linee PCIe 3.0. Grazie alle quattro porte SATA, è possibile utilizzare anche dischi rigidi. Il Radxa Rock 5 ITX è quindi ideale per creare, ad esempio, un sistema di storage collegato alla rete. Sono presenti due HDMI, una DisplayPort, MIPI DSI ed eDisplayPort. I segnali di immagine vengono trasmessi tramite HDMI e MIPI CSI. Infine, sono disponibili diverse porte USB 3.0 e USB 2.0, nonché due porte Ethernet con una velocità massima di trasferimento dati di 2,5 GBit/s.

La scheda madre è disponibile sul sito Allnet per circa $120 ( ).

-

PREV i preferiti per questa collezione di accessori sportivi (sono perfetti da usare a casa)
NEXT fino a 3 ore in più di durata della batteria grazie a questa nuova ottimizzazione