Conference League: Doppio sentimento per Nicky Hayen, “orgoglioso e deluso”, dopo l’eliminazione del Club Bruges

Conference League: Doppio sentimento per Nicky Hayen, “orgoglioso e deluso”, dopo l’eliminazione del Club Bruges
Conference League: Doppio sentimento per Nicky Hayen, “orgoglioso e deluso”, dopo l’eliminazione del Club Bruges
-

Un’eliminazione che lascia Nicky Hayen, allenatore del Bruges, con una doppia sensazione. “Da un lato è difficile essere eliminati con questo rigore. Ma dall’altro sono particolarmente orgoglioso del modo in cui ci siamo comportati”, ha reagito Hayen in conferenza stampa. “Abbiamo visto una buona Società, soprattutto nel primo tempo. Il secondo tempo è stato meno bello ma è dovuto anche alla qualità dell’avversario che non è al suo posto nella classifica di Serie A. Non abbiamo nulla da rimproverarci. Al momento prevale la delusione, ma presto lascerà il posto all’orgoglio.

Il Bruges passa in vantaggio con un gol di Hans Vanaken, il cui cross non viene toccato da Maxim De Cuyper, ma la Fiorentina pareggia nel finale di gara su rigore per un fallo di Brandon Mechele. “E’ un dettaglio che decide la partita. Se c’è un fallo? Devo rivedere le immagini. Penso che la testa dell’attaccante fosse bassa e ci sia stato un contatto. C “Peccato che un dettaglio del genere abbia deciso questa partita in un momento importante momento della competizione Brandon non dovrebbe incolparsi, non ha visto arrivare il giocatore.”

-

PREV I judoka del Quebec fanno sentire la loro presenza a casa
NEXT “Si adatterebbe qui.”