questa associazione ha classificato le spiagge più pulite della Francia (e le più sporche)

questa associazione ha classificato le spiagge più pulite della Francia (e le più sporche)
questa associazione ha classificato le spiagge più pulite della Francia (e le più sporche)
-
>>>>
Cattura labelelleplage.fr Questa associazione ha classificato le spiagge più pulite della Francia

Cattura labelelleplage.fr

Questa associazione ha classificato le spiagge più pulite della Francia

FRANCIA – Dove sono le spiagge più sporche? Una spiaggia francese su cinque è regolarmente inquinata da batteri e il 5% di queste lo è ” evitare “secondo uno studio pubblicato venerdì dall’associazione Eau et Rivières de Bretagne (ERB), che chiede una migliore supervisione dell’inquinamento agricolo.

In totale lo sono 93 spiagge (5,02%). ” evitare “ e 316 “non consigliato” (17,04%) sulle 1.854 spiagge della Francia e della Corsica, secondo la classifica dell’associazione bretone, pubblicata sul sito labelleplage.fr e che propone una mappa interattiva. Al contrario, il nuoto lo è “consigliato” per 690 spiagge (37,2%) e “a basso rischio” per 755 (40,7%).

Le spiagge peggio classificate si trovano nelle Alpi Marittime, nel Nord, nel Passo di Calais, nel Calvados e nella costa settentrionale della Bretagna. Le spiagge di Landunvez (Finistère), Boulogne-sur-Mer (Pas-de-Calais) o Saint-Laurent-du-Var (Alpi Marittime) occupano l’ultimo posto della classifica.

Rischi per i bagnanti

Le migliori classificate si trovano sulla costa atlantica, in Occitania e in Corsica, con le spiagge di Lège-Cap-Ferret (Gironda), Palavas-les-Flots (Hérault) o Etel (Morbihan) nel gruppo di testa.

L’associazione ha sviluppato questa classificazione sulla base dei risultati delle analisi ufficiali, da cui ha derivato un nuovo indicatore, più preciso secondo essa rispetto a quello pubblicato dal Ministero della Salute (baignades.sante.gouv.fr).

“Abbiamo provato a disegnare un’altra classifica con gli stessi dati. Perché molte spiagge sono classificate buone o eccellenti anche se soggette a inquinamento”ha spiegato all’AFP Christophe Le Visage, vicepresidente dell’ERB.

“Con le concentrazioni di batteri osservate su alcune spiagge, ci sono rischi per i bagnanti”osserva.

Quattro categorie di spiagge

L’associazione assegna un punteggio su 100 ad ogni spiaggia valutando il rischio sanitario per ogni campione prelevato dalle autorità: se il 10% dei campioni è classificato ” MEDIA “ O ” Cattivo “il punteggio è 90.

Questa classificazione crea quindi quattro categorie di spiagge, dove è possibile fare il bagno “consigliato” (punteggio uguale o superiore a 95), “non molto rischioso” (tra 85 e 95), “non consigliato” (da 70 a 85) e ” evitare “ (meno di 70).

L’associazione chiede maggiori informazioni e monitoraggio della qualità delle acque di balneazione e una migliore supervisione degli effluenti del bestiame. “Investiamo milioni di euro in servizi igienico-sanitari, mentre molte spiagge inquinate si trovano in zone dove ci sono pochi turisti e poca urbanizzazione, come nel Nord della Bretagna”osserva Christophe Le Visage, il quale stima che una sessantina di spiagge bretoni siano colpite dall’inquinamento dovuto ai liquami sparsi nei campi. “In termini di batteri, un maiale equivale a trenta esseri umani”sottolinea.

Moltiplicazione degli allevamenti di suini

A Landunvez, sulla costa nord del Finistère, dove sono classificate cinque spiagge ” evitare “ O “non consigliato”è proprio la moltiplicazione degli allevamenti di suini ad essere regolarmente segnalata dalle associazioni di difesa dell’ambiente.

In questo comune di 1.500 abitanti è stato autorizzato un porcile di 12.000 maiali, nonostante diverse decisioni dei tribunali ne abbiano annullato l’ampliamento.

Secondo i dati del Ministero della Salute, nel 2022 il 92,4% dei siti di balneazione con acqua di mare sono stati classificati di ottima o buona qualità.

Vedi anche su L’HuffPost:

La lettura di questo contenuto potrebbe comportare l’inserimento di cookie da parte dell’operatore terzo che lo ospita. Tenendo conto delle scelte che hai espresso riguardo al deposito dei cookie, abbiamo bloccato la visualizzazione di questo contenuto. Se desideri accedervi devi accettare la categoria di cookie “Contenuti di terze parti” cliccando sul pulsante sottostante.

Riproduci video

-

PREV Previsione CONCISA PREZZO FORESTA
NEXT Charlebois, Dubois, Dufresne, Marjo: i grandi nomi della nostra Canzone delle Pianure del 26 luglio