“Dietro questo caos c’è un’opera incredibile!”, vola in aiuto di Renaud Laurence Boccolini

“Dietro questo caos c’è un’opera incredibile!”, vola in aiuto di Renaud Laurence Boccolini
“Dietro questo caos c’è un’opera incredibile!”, vola in aiuto di Renaud Laurence Boccolini
-

Morgane da te, Appena soffia il vento, Mistral vince… A 71 anni, Renaud è uno dei cantanti più apprezzati in Francia e ha venduto quasi 20 milioni di album. Sebbene sia stato a lungo vittima di depressione e alcolismo, è tornato sul palco come parte del suo nuovo tour, intitolato Dans mes cordons. Secondo alcuni però è solo l’ombra di se stesso… “Ero un grande fan. Chi trae vantaggio dal fatto che lui salga sul palco in questo stato. Mi dispiace molto vederlo così”; “A volte bisogna sapersi ritirare per mantenere una parvenza di dignità!” ; “Non sono mai stato un suo tifoso, ma mi fa pena… Nessuno intorno a lui che lo protegga? Oppure contano prima i soldi?”, si legge su X (ex Twitter). Sabato 20 aprile 2024, sul set di Face à Hanouna, su C8, Christophe Mourthé ha poi detto: “Deve cantare perché questa è la vita. Se Renaud non canta, muore. È chiaro e chiaro”, prima di aggiungere: “ È un miracolo se oggi è in scena lui… È l’ultimo dei poeti ed è la nostra eredità”.

Domenica 21 aprile 2024 è stato Laurence Boccolini a venire in aiuto dell’artista che presto sposerà la sua compagna, Cerise. “Vergogna a coloro che osano insultare Renaud. Sei patetico. Uccidi i poeti prima che muoiano perché non soddisfano più i tuoi standard di perfezione? Se è così difficile da guardare, allora non guardare!”, esclamava in una storia su Instagram. Dopo aver (…)

(…) Clicca qui per vedere di più

-

NEXT Gaerea accende la scena metal con il nuovo singolo, World Ablaze