Yvelines: il tentativo di una famiglia di rendere omaggio al loro soldato americano morto sul campo d’onore

-

Di

Mereva Balin

pubblicato su

25 maggio 2024 alle 17:16

Vedi le mie notizie
Segui 78-

In vista dei festeggiamenti 80e anniversario della Liberazioneil villaggio di Osmoy (Yvelines) onorerà il 26 maggio 2024 la memoria di un caporale americano ucciso sul territorio del comune durante la battaglia di Vexin.

Leslie Snider perse la vita il 18 agosto 1944 durante un’imboscata tesa dai soldati tedeschi. Il suo nome e il ricordo del suo sacrificio sono incisi su una targa posta ai piedi del monumento ai caduti di Osmoy.

“Fin da adolescente leggevo ad alta voce i nomi dei soldati caduti durante le cerimonie ufficiali. Mi sono sempre chiesto chi fosse Leslie Snider e dove prestasse servizio. »

Bastien Simoneau

Con suo fratello Quentin, il giovane ha iniziato tre anni di ricerca. “Sono entrambi appassionati di storia. Conosco a memoria le spiagge dello Sbarco per averle visitate”, spiega la madre Réjane, appassionata dell’argomento e seconda deputata del comune.

Il caporale Leslie Snider, al quale sarà reso omaggio il 26 maggio 2024, fu ucciso il 18 agosto 1944 a Osmoy (Yvelines). ©Documento fornito a 78 -

“Scioccato” dalle poche informazioni disponibili

Dai siti web ai database, dal frammento di una frase o di una foto, i Simoneau hanno pazientemente lavorato ricostruito il percorso militare del caporale della Pennsylvania (Stati Uniti).

“Non sapevo nulla della battaglia di Vexin, mi ha scioccato vedere quante poche informazioni fossero disponibili sull’argomento. La Liberazione si riassume troppo facilmente nello sbarco in Normandia e nella liberazione di Parigi. »

Bastien Simoneau

L’Osmoyen ha potuto contare sull’opera di un altro appassionato di storia locale: Bruno Renoult. ” Il suo libro La testa di ponte di Mantes: La battaglia di Vexin fornisce una descrizione molto dettagliata degli scontri, precisa il giovane di 27 anni. Ne ho persino trovato uno foto di un’auto blindata che potrebbe essere quello in cui morì Leslie Snider. »

L’unità di ricognizione cade in un’imboscata

Sbarcati sul suolo francese alla fine di giugno 1944, i 1.500 uomini dell’ 106e reggimento di cavalleria di cui fa parte il caporale Snider, la loro missione è quella di informare le forze alleate sulle posizioni tedesche e garantire così l’avanzata delle truppe del generale Patton.

La mattina del 18 agosto 1944le truppe americane che miravano a raggiungere Épône furono fermate da un convoglio tedesco nei campi tra Orgerus e Osmoy.

Video: attualmente su -

Dopo uno scontro a fuoco, lo squadrone del caporale Snider è stato costretto a fuggire, abbandonando sul posto un veicolo. L’episodio lo farà un totale di cinque vittime : tre soldati tedeschi e due americani tra cui… Leslie Snider.

“Secondo le mie deduzioni, i combattimenti si sono svolti intorno a un bosco vicino ad una fattoria che non esiste più dal luogo chiamato Moyencourt”, spiega Bastien Simoneau.

Una targa in onore del soldato americano, onorato durante una cerimonia il 26 maggio 2024, è già stata collocata sul monumento ai caduti di Osmoy (Yvelines). ©Méréva Balin

Un messaggio da oltre Atlantico

Anche la vita personale di Leslie Snider non ha più segreti per la famiglia Simoneau. “Un giorno ho scoperto un sito americano, Findagrave.com”, spiega Osmoyen. Questo è quasi un social network lapideo. »

In questo modo Bastien Simoneau ha accesso agli articoli della stampa locale dedicati alla morte del caporale o a una foto della sua tomba nell’Ohio. “Ho aggiunto una foto della targa che avevamo installato sul monumento ai caduti della città per Leslie”, ricorda. Con mia grande sorpresa, ho ricevuto un risposta di uno dei suoi discendenti. »

Dall’altra parte dell’Atlantico, Paula Fintel Cole, lapronipote del caporale da parte di alliance, e sua figlia Sarah, tentano di ripercorrere la storia della loro famiglia durante la seconda guerra mondiale.

“Siamo stati felici di apprendere che esisteva un monumento in onore di Lesli. Parliamo più volte al mese con la famiglia Simoneau, sono quasi diventati lontani cugini. »

Sarah Cole, pronipote di Leslie Snider

Una cerimonia alla presenza dei discendenti del soldato

Questa domenica, 26 maggio 2024, alle 11:30, il comune renderà omaggio a Leslie Snider durante una cerimonia davanti al monumento ai caduti del comune. Mentre in Francia saranno presenti Paula Fintel Cole, pronipote del soldato americano, e Sarah Cole, figlia di quest’ultimo.

Dopo il tradizionale discorso del sindaco in francese e inglese in onore degli ospiti, il programma prevede la deposizione di una corona di fiori, l’ascolto di inni francesi e americani e poi un ricevimento. Réjane Simoneau ha preparato una sorpresa per l’occasione per i discendenti di Leslie Snider affinché possano attraversare nuovamente l’Atlantico con un pezzettino di Osmoy.

“Cugini quasi lontani”

Questi scambi sono anche un’opportunità di ricevere per Bastien Simoneau foto di famiglia di caporale. “Finalmente sono riuscito a dare un volto a un nome”, si rallegra. Ho anche spiegato a Sarah che il nome del suo antenato figura sul memoriale della battaglia di Vexin a Fontenay-Saint-Père. »

Questa domenica, 26 maggio 2024, le due famiglie avranno finalmente l’opportunità di incontrarsi. ” Vogliamo vedi il Comune e avere ancora più informazioni su Leslie, annuncia Sarah. Dopo la Francia andremo in Scozia sulle orme di John Floyd, fratello di Leslie e mio bisnonno. »

Leslie Snider Osmoy
Uccisa il 18 agosto 1944 a Osmoy (Yvelines), Leslie Snider lascia in Ohio la moglie Lilian e la figlia Susan, che festeggia il suo 81esimo compleanno nel 2024. ©Documento fornito a 78 -

Due fratelli impegnati, un solo “sopravvissuto”

Nata nel 1916 in Pennsylvania, Leslie Snider apparteneva a a fratelli di nove figli. I cinque ragazzi della famiglia tentarono di arruolarsi nel 1942, ma solo Leslie e John Floyd riuscirono ad arruolarsi nelle truppe americane.

“Riservista, John Floyd è arrivato in Europa dopo suo fratello, spiega Bastien Simoneau. Ha saputo della scomparsa di suo fratello quando è arrivato. »

Dopo aver prestato servizio particolarmente in GermaniaJohn Floyd tornò negli Stati Uniti dove morì a causa delle ferite riportate durante la guerra.

A Freemont, Ohio, Leslie Snider lasciò vedova sua moglie Lilian. Il loro matrimonio ebbe luogo il 28 febbraio 1942, poco prima del suo fidanzamento. Dalla loro unione è nato una ragazzaSusan, nel 1943, che non ebbe mai la possibilità di conoscere suo padre.

“Susan è ancora viva secondo le nostre informazioni. Abbiamo il suo indirizzo, ma è da molto tempo che non gli parliamo. »

Sara Cole

Giunto alla fine della sua ricerca, Bastien Simoneau si dice semplicemente felice di aver soddisfatto la sua curiosità: “Non ho fatto nulla di eccezionale, solo ricerca”, crede. Questo è importante non dimenticare coloro che hanno dato la vita per salvare la Francia. »

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey