Incidente Broncos: il camionista verrà deportato dal Canada | La tragedia degli Humboldt Broncos

Incidente Broncos: il camionista verrà deportato dal Canada | La tragedia degli Humboldt Broncos
Incidente Broncos: il camionista verrà deportato dal Canada | La tragedia degli Humboldt Broncos
-

L’avvocato di Jaskirat Singh Sidhu, Michael Greene, ha detto che si aspettava questa decisione, poiché l’unico criterio richiesto per deportare il suo cliente è dimostrare che non è cittadino canadese e che ha commesso un crimine grave. Il signor Sidhu è originario dell’India, ma ha la residenza permanente in Canada.

[C’était] praticamente scritto nel cieloha affermato l’avvocato.

Quest’ultimo sottolinea che dispongono ancora di altri ricorsi giuridici e procedurali. Secondo lui, l’espulsione di Jaskirat Singh Sidhu potrebbe richiedere mesi o addirittura anni.

Michael Greene vuole in particolare chiedere al governo di ripristinare lo status di residente permanente al signor Sidhu per motivi umanitari.

Il signor Greene nota, tra l’altro, che il figlio di Jaskirat Singh Sidhu e della sua compagna, nato in Canada, soffre di gravi problemi cardiaci e polmonari.

Questo è stato un momento difficile per loro e questo bambino ha bisogno di molte cure medichespiega l’avvocato.

Famiglie sollevate

Diverse famiglie che hanno perso una persona cara nella tragedia si sono sentite sollevate dalla decisione del commissario.

Non è una condanna a morte, come alcuni vorrebbero far credere: ha semplicemente perso il privilegio di restare in questo Paesedice Chris Joseph, il cui figlio ventenne è morto nell’incidente.

Non possiamo iniziare a guarire le nostre ferite finché non continuiamo a vedere il volto di [Jaskirat Singh Sidhu] attraverso i media e ascoltando le diverse opinioni delle persone che non hanno perso nessuno in questa tragedia. Ciò dovrebbe riguardare solo le vittime e le loro famiglie.

Stessa storia con Shauna Nordstrom che ha perso anche suo figlio nell’incidente.

Logan non ha avuto una possibilità, tanto meno una seconda possibilitàha scritto in un comunicato stampa. Se Sidhu avesse davvero voluto provare rimorso e fare ciò che era giusto e onorevole, avrebbe lasciato il Canada anni fa.

Un lungo iter legale

Il 6 aprile 2018, il camion guidato da Jaskirat Singh Sidhu si è scontrato con l’autobus che trasportava i giocatori degli Humboldt Broncos. (nuova finestra). Sedici persone hanno perso la vita in questo incidente e altre 13 sono rimaste ferite.

Il camionista si è dichiarato colpevole di guida pericolosa ed è stato condannato a otto anni di prigione. Gli è stata concessa la libertà condizionale l’anno scorso.

In Canada, una condanna penale superiore a sei mesi impedisce a un residente permanente di rimanere nel paese.

Due anni fa, la Canada Border Services Agency ha raccomandato la deportazione dell’ex camionista.

Jaskirat Singh Sidhu e il suo avvocato hanno contestato questa raccomandazione davanti al tribunale federale. La Corte respinge le richieste di Michael Greene (nuova finestra)lo scorso dicembre (nuova finestra). (nuova finestra)

Il nostro unico meccanismo è che, una volta deportato, chiederemo loro di ripristinare il suo status di residente permanente per motivi umanitari.dice Michael Greene.

Tuttavia, sottolinea che, durante questo periodo di attesa, il suo cliente non lo ha fatto nessuno status ufficiale.

Michael Greene indica che il suo cliente non sarà detenuto dopo l’udienza.

Prima del licenziamento è necessario effettuare una valutazione dei rischi. Jaskirat Singh Sidhu potrà rinviare la procedura mentre il suo status di residente permanente verrà rivisto.

Diversi familiari delle vittime hanno chiesto l’espulsione di Jaskirat Singh Sidhu.

-

PREV Questo enorme ipermercato di 6.600 m2 apre le sue porte nell’Aude con una particolarità
NEXT Il complesso alberghiero del Bürgenstock sul piede di guerra