Mascherine sanitarie: le promesse di Emix erano sopravvalutate

-

Come la Confederazione è stata attirata con promesse esagerate

Pubblicato oggi alle 07:00

A questo punto troverai ulteriori contenuti esterni. Se accetti che i cookie vengano inseriti da fornitori esterni e che i dati personali vengano quindi trasmessi loro, devi consentire tutti i cookie e visualizzare direttamente i contenuti esterni.

Consenti i cookiePiù informazioni

Come hanno fatto i giovani imprenditori dell’azienda zughese Emix a diventare, in pochi giorni, i fornitori di mascherine più costosi della Confederazione, all’inizio della pandemia, nel 2020? Anni fa, abbiamo richiesto i documenti di acquisto per rispondere a questa domanda. Ma fino ad ora questi documenti sono rimasti segreti. Emix ne ha bloccato la pubblicazione con mezzi legali. Tuttavia, la Corte Federale ha ora respinto il suo ricorso in ultima istanza e nella sua interezza. I documenti declassificati fanno luce su come furono conclusi all’epoca questi controversi accordi.

-

PREV Festi’Beach 36: scopri gli sport sulla sabbia nella pianura dipartimentale
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey