Terzo successo per la Svizzera ai Mondiali

Terzo successo per la Svizzera ai Mondiali
Terzo successo per la Svizzera ai Mondiali
-

La Svizzera ha vinto la sua terza partita del Campionato del mondo a Praga. Gli uomini di Patrick Fischer hanno battuto la Repubblica Ceca per 2-1.

È stata la prima grande prova. L’incontro contro il padrone di casa della competizione in una pista di ghiaccio gremita e sostenuto dalla causa avversaria. E dopo due partite contro squadre in cui erano favorite, gli svizzeri avevano davanti a sé un avversario serio. Scherzi a parte, questo è anche l’aggettivo che possiamo usare per descrivere il gioco di questa selezione. Soprattutto nei terzi dispari gli uomini di Patrick Fischer hanno avuto successo.

Dopo un supplementare dominato dagli svizzeri si è dovuti andare ai rigori. E in questa partita sono stati gli svizzeri a dimostrarsi i più abili. Fiala e Kurashev hanno segnato i loro tiri in porta, mentre per i cechi ci è riuscito solo Stransky.

Perché sì, gli Elvezi hanno potuto contare sul rinforzo di Kevin Fiala. Arrivato poche ore prima della partita, il Saint-Gallois di origini ceche non ha impiegato molto a ritrovare i suoi piedi. Nel primo power play svizzero, il giocatore dei Los Angeles Kings ha piazzato il disco nell’angolo superiore di Lukas Dostal (14°). Un gol che rende omaggio alla straordinaria tecnica di chi è appena diventato papà per la prima volta.

Inquieto e visibilmente non troppo influenzato dalla differenza di fuso orario, l’ex attaccante di Nashville e Minnesota crea comunque qualche occasione da gol, come al 34′.

Marcatore di Stransky

Un terzo centrale che ha visto non pochi rigori da entrambe le parti. E in un contesto reso un po’ più acceso dai cechi arrabbiati per essere guidati in casa, i dibattiti sono logicamente diventati tesi. Ma al 36′ i locali vengono finalmente premiati per la pressione più costante. In superiorità numerica è stato il davosiano Matej Stransky a ribaltare di gioia la O2 Arena con un tiro potente e preciso di cui possiede il segreto.

Gli uomini di Radim Rulik hanno dimostrato la stessa solidità difensiva della partita inaugurale contro la Finlandia, vinta 1-0 ai rigori. I tre gol subiti contro la Norvegia il giorno successivo nel successo ceco per 6-3 sembravano un incidente.

La Svizzera ha ora un giorno di riposo prima di sfidare la Gran Bretagna mercoledì sera (20:20). L’ultimo confronto tra le due nazioni risale al 2021 nella bolla di Riga. La Svizzera ha vinto 6-3.

/ATS


#Swiss

-

PREV Pallacanestro. Prenazionale maschile e femminile: i risultati dei club della Manica
NEXT la genesi delle lotte ecologiche