NÎMES OLYMPIQUE Il progetto “CrocoSocios” è lanciato!

NÎMES OLYMPIQUE Il progetto “CrocoSocios” è lanciato!
NÎMES OLYMPIQUE Il progetto “CrocoSocios” è lanciato!
-

Questo sabato, 4 maggio, numerosi sostenitori del NO si sono riuniti allo stadio Costières per partecipare al nuovo progetto “CrocoSocios” lanciato dal collettivo “Sauvons le Nîmes Olympique”.

Da questo sabato alle ore 12 è attiva la piattaforma Socios. Corentin Carpentier, co-presidente del collettivo, afferma: “Da sei mesi il collettivo lavora al progetto Socios per riportare il Nîmes Olympique nelle mani di questi tifosi”. L’associazione assumerà la forma di Società Cooperativa di Interesse Collettivo (SCIC) per poter raccogliere fondi. L’obiettivo è quello di possedere una quota del club per ottenere un rappresentante dei tifosi nel consiglio d’amministrazione.

“Dobbiamo creare sinergia, lavorare insieme e unirci affinché il progetto abbia successo”, dice Baptiste Garcia, vicepresidente dei Gladiators. Nel mese di ottobre si sono uniti al collettivo solo 400 sostenitori. Attualmente conta più di 1.400 membri, tra cui 70 ex giocatori dell’Olympique del Nîmes. “Sono venuto oggi perché per me il club è importante. Vorrei che tornasse quello che era allora, prima dell’arrivo di Rani Assaf. Ovviamente sarò Socios ed è molto importante esserlo”.confida Nicolas Benezet, ex giocatore del NO.

Si spera in un nuovo arrivo e partenza di Rani Assaf

Nonostante l’incertezza, i tifosi sperano che Rani Assaf venda velocemente il club. “Il nostro obiettivo è essere pronti il ​​giorno in cui un futuro acquirente si farà avanti per spiegare il nostro progetto”, rivela un membro del collettivo. Joël Mercier, presidente del club centrale del Nîmes Olympique, parla con emozione: “Sono al Nîmes Olympique da 60 anni. 60 anni di servizio e amore per questo club e non ho mai visto una cosa del genere. L’Olympique di Nîmes deve rinascere! Per licenziare il signor Assaf devono esserci molte persone”.

Antonin Pagan, fan dei coccodrilli, dice: “Sono venuto oggi per evitare che il club morisse. Spero nella partenza di Rani Assaf e nell’arrivo di un potenziale acquirente con questo collettivo. Vogliamo aiutare i futuri acquirenti, avere un posto nell’amministrazione e soprattutto essere parte delle decisioni del club”. Geoffrey Boehm è un commerciante di Nîmes. Egli assicura: “Essere qui oggi, circondato da tutti questi appassionati e da tutti questi amanti del calcio, mi rende molto felice. Faccio già parte del collettivo e ovviamente partecipo a questa raccolta fondi”. Insieme, i sostenitori sperano di “rilanciare” il NO.

-

PREV SENEGAL-ITALIA-PREMIO-LETTERATURA / Fara Ndiaye vincitrice del premio internazionale di poesia Léopold Sédar Senghor – Agenzia di stampa senegalese
NEXT potenti tempeste causano danni significativi nella Dordogna e intorno a Bergerac!