il comune perfeziona il suo progetto del centro città di domani

il comune perfeziona il suo progetto del centro città di domani
il comune perfeziona il suo progetto del centro città di domani
-

Il comune di Naintré ha avviato uno studio nell’ottobre 2023 per convalidare nel 2024 un “Piano guida per lo sviluppo del centro cittadino”.

Dopo sei mesi di “riflessioni e consultazioni”e sulla base delle proposte sviluppate dal suo partner (la società di studi specializzata Altereo), il Comune ha annunciato martedì 30 aprile, nel corso di un punto stampa, di aver convalidato un ” scenario ” sviluppo.

Cinque assi principali

Questo si basa su cinque assi principali: “1. Riqualificare la piazza attorno alla chiesa (Gambetta) per una mobilità più dolce. 2. Spostare la scuola Langevin-Wallon tra la scuola Joliot-Curie e Saint-Joseph per creare un vero polo scolastico. 3. Decostruire l’edificio Pablo-Neruda per riqualificare il centro commerciale integrando la Square des Tailles-Rottes. 4. Riqualificare la stazione in modo che sia accessibile, attraente e confortevole per i suoi utenti. 5. Rendere la Coulée verte più attraente e fluida con un asse trasversale dalla Pianura alla foresta di Châtellerault attraverso l’avenue Jules-Ferry. »

Ultimo passaggio: finalizzare il piano guida

“Le scelte operate mirano a dare coerenza e collegamento tra i diversi centri del territorio, a rafforzarli e a sviluppare la mobilità tra loro per dare conforto di vita a chi amministra”spiegano il sindaco Christian Michaud e la sua maggioranza lanciando l’ultima fase dello studio: lo sviluppo del “piano guida”. “Si tratta di stabilire una fase, dettagliare i progetti e fare stime finanziarie. »

Questo piano generale sarà finalizzato ” quest’estate “ e presentato alla popolazione nel corso di un incontro pubblico il 12 settembre alle ore 20.00. “Questo piano guida – questa è la sua forza e la sua debolezza – non è una specifica, è uno strumento di pianificazione a lungo termine, da 10 a 15 anni, illuminare il sindaco. Ha il merito di esistere e di orientare le azioni future ma non è fissa. Lasciamo la libertà a chi avrà domani la legittimità di farlo evolvere. »

“Il 2026 arriverà rapidamente”

Con il mandato già avviato, la maggioranza avrà tempo per fare i primi investimenti da qui alle prossime elezioni comunali? “Il 2026 arriverà rapidamente, ammette Christian Michaud. Speriamo di poter avviare delle iniziative, ad esempio lo sviluppo di Place Gambetta e della Coulée verte. Forse puoi anche lanciare il progetto di costruzione della nuova scuola. »

Per quest’ultimo progetto, il comune prevede di acquisire un terreno di 4.500 m2 tra le scuole Joliot-Curie e Saint-Joseph – dove si trova il garage Guérin-Motrio. “L’accordo con il proprietario del terreno è a buon punto, dovremmo poterlo concludere nel 2024. Una volta che avremo il controllo del terreno non ci sarà alcuna urgenza di spostare il garage”precisa il sindaco.

Il Secours populaire non si muoverà

Il comune afferma di aver tenuto conto delle osservazioni sollevate durante la consultazione per elaborare uno scenario “consensuale”. Il sindaco cita un esempio di concessione fatta dalla sua squadra: “Avevamo immaginato di spostare il Secours populaire e di collocarlo in un centro sociale. Il Secours populaire e un certo numero di persone non erano d’accordo con questa idea. Li abbiamo sentiti. »

-

PREV Acqua nel gas tra Medef e Fedom?
NEXT Incidente Broncos: il camionista verrà deportato dal Canada | La tragedia degli Humboldt Broncos