Putin minaccia ancora, la Russia colpita al confine

Putin minaccia ancora, la Russia colpita al confine
Putin minaccia ancora, la Russia colpita al confine
-

Ti sei perso gli ultimi eventi sulla guerra in Ucraina? 20 minuti fa il punto per te ogni sera. Tra le forti dichiarazioni, i progressi sul fronte e i risultati delle battaglie, ecco i principali punti della giornata.

Il fatto del giorno

È un ritornello che ricorre regolarmente dall’inizio del conflitto. Vladimir Putin ha sollevato ancora una volta la minaccia nucleare durante la parata militare del 9 maggio che celebrava la vittoria sovietica contro Hitler sulla Piazza Rossa. Secondo i media russi hanno preso parte più di 9.000 militari, veicoli corazzati, lanciamissili e aerei da combattimento.

“La Russia farà di tutto per evitare uno scontro globale. Ma, allo stesso tempo, non permetteremo a nessuno di minacciarci. Le nostre forze [nucléaires] strategici sono sempre in allerta”, ha dichiarato il presidente russo.

Recentemente ha ordinato esercitazioni nucleari tattiche che coinvolgono truppe di stanza vicino all’Ucraina, di fronte alle “minacce” occidentali. Giovedì, Vladimir Putin ha affermato che Mosca, che si considera un contrappeso all’influenza anglosassone, ha rifiutato “la pretesa di esclusività” di qualsiasi governo o alleanza.

La dichiarazione di oggi

Noi europei dobbiamo mantenere le nostre promesse” »

È con queste parole che la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, durante un viaggio a Kiev, ha esortato l’Europa a fornire gli aiuti promessi all’Ucraina e a “intensificare ulteriormente” il suo sostegno di fronte all’invasione russa.

Volodymyr Zelenskyj, che ha incontrato per la Giornata dell’Europa, ha accolto con favore gli sforzi europei, ma ha sottolineato che la Russia ha “beneficiato” dei ritardi negli aiuti occidentali. “Sappiamo fin troppo bene che l’Ucraina ha urgentemente bisogno di più attrezzature e sistemi di difesa aerea”, ha affermato Roberta Metsola.

Il numero del giorno

338. È questo il numero degli ucraini arrestati alla frontiera con la Slovacchia nei primi quattro mesi dell’anno. Secondo Bratislava, sempre più uomini ucraini in età militare stanno attraversando il confine slovacco mentre in Ucraina entra in vigore una nuova legge sulla mobilitazione.

Secondo le guardie di frontiera slovacche, nei primi quattro mesi dell’anno sono stati arrestati e poi rilasciati alla frontiera 338 ucraini, rispetto ai 166 dello stesso periodo del 2023.

“Durante la prima settimana di maggio abbiamo arrestato 45 uomini”, ha detto all’AFP Agnesa Kopernicka, portavoce della polizia di frontiera slovacca. L’anno scorso in questo periodo “erano quattro”, ha aggiunto.

La moda

Negli ultimi mesi gli attacchi contro le regioni frontaliere russe sono aumentati. Nuovi attacchi ucraini separati hanno ucciso due donne nelle regioni di Belgorod e Kursk, hanno detto i rispettivi governatori.

Il nostro dossier sulla guerra in Ucraina

Il governatore della regione di Kursk, Roman Starovoit, ha detto che un residente è stato ucciso e un altro ferito da un “bombardamento” ucraino sul villaggio di Tiotkino, molto vicino al confine. Vyacheslav Gladkov, capo della regione di Belgorod, gli ha detto che un attacco ucraino aveva ucciso un abitante del villaggio di Novaya Tavoljanka, anch’esso molto vicino all’Ucraina.

-

PREV Un verme ha mangiato parte del cervello del candidato Robert Kennedy Jr
NEXT Il generale Mahamat Idriss Déby Itno eletto presidente con il 61,03%