Dmitri Malyshev, il cannibale russo uscito di prigione per combattere al fronte

Dmitri Malyshev, il cannibale russo uscito di prigione per combattere al fronte
Dmitri Malyshev, il cannibale russo uscito di prigione per combattere al fronte
-

Si chiama Dmitri Malyshev, ha 36 anni ed è stato condannato a venticinque anni di carcere per aver ucciso e smembrato un lavoratore migrante tagico di 46 anni. Poi strappò il cuore della sua vittima, lo frisse con le verdure e lo mangiò. Originario di Volgorad, Dmitri Malyshev ora combatte al fronte contro Kiev. https://twitter.com/novayagazeta_en/status/1786061227363561770?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1786061227363561770%7Ctwgr%5E386ddf460bb6ea1aad6f856af1d7eff2d7a0fdbe%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.tf1info.fr%2Finternational%2Fvideo-guerre-ukraine-russie-il-a-tue-un-homme-et-mange-son-coeur-un-cannibale-russe-sort-de-prison-pour-combattre-en-ukraine-2298248.html che si è accorto delle pubblicazioni web di Malyshev, quest’ultimo è oggi uno di quei prigionieri rilasciati per ingrossare le fila armate russe, in prima linea.

Cliccando su” Accetto “accetti il ​​deposito di cookie da parte di servizi esterni e avrai così accesso ai contenuti dei nostri partner.

Maggiori informazioni alla pagina Policy di gestione dei cookie

Accetto

“Le persone condannate, anche per crimini gravi, pagano i loro crimini con il sangue sui campi di battaglia”, ha spiegato il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, giustificando anche il reclutamento massiccio e indiscriminato effettuato nelle carceri russe.

Graziato e pagato, Dmitri Malyshev si sarebbe impegnato “in nome della preservazione dei valori tradizionali della Russia”, per “convinzione”. “Ho capito perché stavo andando e dove stavo andando. Come ti sentiresti se alla tua bambina alle elementari venisse insegnato come indossare il preservativo? E cosa succederebbe se gli uomini camminassero per strada e si leccassero a vicenda? È normale per te? Questo non è normale per me”, ha spiegato anche al giornalista di Volgorad che è riuscito a trovarla.

Condividi abbondantemente le tue posizioni omofobiche

Dmitri Malyshev ha firmato un contratto con il Ministero della Difesa russo nell’ottobre 2023 e si ritiene ancora oggi faccia parte del furioso battaglione “Storm Z”. Il soldato russo lo è, secondo il giornale dell’opposizione russa Novaja Gazeta, attualmente ricoverato in ospedale. “Una granata mi ha colpito. La mia mascella è rotta, ci sono schegge nel ginocchio e nel braccio sinistro”, ha assicurato.

Sui social il russo appare spesso tutto sorridente e ama condividere abbondantemente le sue posizioni omofobe. Presumibilmente avrebbe anche ucciso un lavoratore migrante dopo che questi gli aveva fatto delle avance. Dmitri Malyshev https://twitter.com/nexta_tv/status/1785997267016585434 con un altro prigioniero mobilitato: Alexander Maslennikov, 38 anni, condannato nel 2017 per stupro e omicidio di due donne. Li aveva smembrati.

Quanto a Dmitri Malyshev, soprannominato troppo bene il “rubacuori”, è stato condannato nel 2015 e ha filmato il suo crimine interamente con un cellulare. “Noi arrostiamo carne umana. Eccolo: il cuore. Ho già aggiunto le cipolle”, ha commentato il video. Citato da diversi media locali, oggi afferma di essere stato sotto l’effetto dell’alcol.

-

PREV Hamas ha rubato milioni di euro dalla Banca di Palestina
NEXT Una bambina vende limonata per pagare la tomba della madre, il seguito è ancora più sconvolgente