“Il pianeta delle scimmie”. Decifrare un successo che attraversa le generazioni, questa sera su Arte

“Il pianeta delle scimmie”. Decifrare un successo che attraversa le generazioni, questa sera su Arte
“Il pianeta delle scimmie”. Decifrare un successo che attraversa le generazioni, questa sera su Arte
-

Nel 1963 lo scrittore francese Pierre Boulle pubblicò Il pianeta delle scimmie, UN Romanzo di fantascienza in cui tre astronauti atterrano su un pianeta lontano e scoprono che i primati sono dotati della parola e che regnano sovrani sugli esseri umani trattati come animali.

Intuendo il potenziale successo di questa satira, il produttore americano Arthur P. Jacobs ne acquistò i diritti e ne pubblicò una versione filmata cinque anni dopo, con Charlton Heston nel ruolo del protagonista. Da allora, la storia del romanziere francese ha dato vita a dieci lungometraggi, – compreso l’ultimo, Il nuovo regno è uscito questo mercoledì nei cinema: serie, fumetti, videogiochi e persino giocattoli.

Leggi anche: Cosa è successo alle scimmie del pianeta delle scimmie?

Uno specchio della nostra società più penetrante che mai

Sammy Davis Jr lo dichiarerà Il pianeta delle scimmie è secondo lui il miglior film sulla segregazione. I produttori del primo lungometraggio ammetteranno che si trattava di un modo per rappresentare la caccia alle streghe che infuriava in quel periodo negli Stati Uniti… Da sessant’anni, la distopia denuncia sottotesto i mali che ci minacciano, dal razzismo alla distruzione della biodiversità. Ricco archivio (interviste ed estratti di film), L’odissea della specie analizza questo monumento della cultura popolare che ancora risuona nelle notizie mondiali. Scopriamo anche i progressi tecnologici e di trucco che i film hanno reso possibile realizzare. Emozionante.

Il pianeta delle scimmie, odissea della specie, Arte 22:25

-

PREV [Cinéma] I Fantastici Tre, una storia iniziatica sull’infanzia
NEXT DOCUMENTO RTL/M6 – “‘Star Wars’ non riguarda le astronavi”: i segreti di George Lucas