l’attrice con sindrome di Down Mayane El Baze irrompe sullo schermo nell’ultima commedia di Artus “A little extra thing”

-

Una riga di kohl sugli occhi, un tocco di rossetto e un correttore applicato con un pennello. Di fronte allo specchio della sua camera da letto, Mayane-Sarah El Baze perfeziona il suo trucco. La giovane donna con due trecce accuratamente legate alla vita fa parte della gioiosa truppa diQualcosa in più, una commedia diretta dal comico Artus, in cui due ladri interpretati da Artus e Clovis Cornillac fuggono dalla polizia infiltrandosi in un campo estivo per persone con disabilità. L’attrice interpreta una giovane ragazza civettuola e “Femminile”.

A poche ore dall’anteprima prevista a Valence, si prepara a casa, a Villeurbanne vicino a Lione. Incollate al muro della sua stanza ci sono dozzine di foto delle riprese. “Lassù c’è Artus con me e là c’è Clovis”racconta con orgoglio l’attrice che ha già partecipato a una mezza dozzina di riprese di film o serie. “Faccio teatro, faccio improvvisazione e questo mi aiuta anche a superare la timidezza”, poi si confida.

type="image/avif">>>>

Mayane-Sarah El Baze sulla locandina del film “Un p’tit choose en plus” con Clovis Cornillac
Mayane-Sarah El Baze sulla locandina del film “Un p’tit choose en plus” con Clovis Cornillac
(Francia 3 Rodano-Alpi – J. Sauvadon / V. Benais / M. Dubois-Langlet)

È difficile crederle perché sembra così a suo agio a parlare e ballare nel soggiorno di famiglia. Al ritmo di una melodia pop, dondola al ritmo della musica sotto lo sguardo ammirato di sua madre. Un giovane adulto come tanti, insomma. Lei che ha avuto un’istruzione ordinaria, oggi in CAP di arazzi, mobili e decorazioni, si rifiuta di lasciarci parlareQualcosa in più come un film sulla disabilità.

“Non mi sento diverso, mi sento come tutti gli altri” dice, improvvisamente seria.

Tre anni fa non parlava con nessuno, testimonia sua madre. Era molto introversa, davvero. Sta cambiando, penso che sia grandioso. Il cinema lo ha fatto cambiare, questo film lo ha fatto cambiare. Mi tocca davvero, sono fiero di lei.

Sandrine El Baze

madre di Mayane-Sarah El Baze

La ritroviamo qualche ora dopo a Valencia con tutta la troupe cinematografica, sotto gli occhi di fotografi e telecamere. Durante i due mesi di riprese, la giovane ha stretto un legame molto forte con tutta la troupe. Ciò è evidenziato dallo sguardo affettuoso di Clovis Cornillac e Artus.

“Mayane, non è questa l’immagine che abbiamo quando immaginiamo qualcuno con qualcosa in più, confida il comico che qui sta girando il suo primo film. E quindi lo volevo, volevo quel lato femminile. È giovane, è timida. È una seduttrice, Mayane, sa prendere la macchina fotografica, sa guardarla, sa assumere un buon profilo, sa posizionarsi bene. È un’attrice.”

Fine del film. Ovazione del pubblico. Sul palco brilla l’attrice con due lunghe trecce. E se la piccola cosa in più di Mayane fosse questo carisma, questa incredibile presenza? Una presenza che, come il film, ha il potere di abolire le differenze.

Genere : Commedia
Direttore: Arto
Attori: Artus, Clovis Cornillac, Alice Belaïdi, Mayane-Sarah El Baze
Paese : Francia
Durata : 1h39
Uscita : 1 maggio 2024
Distributore: Distribuzione della padella
Sinossi : Per sfuggire alla polizia, un figlio e suo padre in fuga sono costretti a trovare rifugio in un campo estivo per giovani adulti con disabilità, fingendosi residente e suo educatore specializzato. L’inizio dei guai e una meravigliosa esperienza umana che li cambierà per sempre.

-

PREV La splendida uscita di Sienna Miller in un abito trasparente, quattro mesi dopo il parto
NEXT Adeline Toniutti vittima di violenza domestica, teme che l’ex compagno possa aggredirla nuovamente